Assegnazione agevolata dei beni ai soci

La settimana del fisco dal 4 al 8 febbraio 2019

di Dott. Ernesto Zamberlan CommentaIn Parliamo di ..., Settimana del Fisco, Tessera sanitaria

Amici e Colleghi, Ben ritrovati! Vediamo insieme la carrellata delle principali notizie fiscali : innanzitutto la conversione in Legge del decreto semplificazioni.

Decreto semplificazioni 2019. Ecco cosa cambia a livello fiscale
E’ stata approvata la conversione in legge, con modificazioni, del DL 135/2018  recante disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione. Dopo lo stop del presidente della repubblica , per il numero eccessivo di articoli sugli argomenti piu vari, il provvedimento è stato convertito con il voto di fiducia alla Camera ed è ora in attesa di Pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Di seguito le principali novità:

  • ¨        rottamazione-ter: riammissione anche per coloro che non avevano versato le rate scadute entro il 7 dicembre 2018 (termine previsto dal collegato fiscale alla Legge di bilancio 2019). Sarà sufficiente presentare il modello di adesione entro il 30 aprile. In questo caso saranno meno gli anni a disposizione dei contribuenti per la rateizzazione in quanto il termine è il 2021 (3 anni) al posto del 2023 (5 anni);
  • ¨        previste 18 rate anche per la definizione agevolata risorse europee;
  • ¨        ripristino dell’aliquota IRES agevolata per gli enti del terzo settore che operano in settori di rilevanza sociale come beneficienza, assistenza socio-sanitaria, educazione ed istruzione;
  • ¨        introdotto il divieto per gli enti del terzo settore con IRES agevolata di cumulo del beneficio con quelli derivanti dalla tassazione agevolata degli utili reinvestiti e di quelli impiegati per l’assunzione di personale;
  • ¨        esonero dalla fattura elettronica per gli operatori sanitari anche per quanto riguarda le fatture relative alle prestazioni sanitarie effettuate nei confronti delle persone fisiche anche ai soggetti non tenuti all’invio dei dati al Sistema Tessera Sanitaria per la precompilata;
  • ¨        previsto un nuovo sistema in merito alla tracciabilità dei dati ambientali per quanto riguarda i rifiuti e gestito dal Ministero dell’ambiente.

Trattamento fiscale dei rimborsi spese di parcheggio sostenute dai dipendenti
L’Agenzia delle Entrate con la consulenza giuridica 5/2019 ha chiarito che il rimborso al dipendente delle spese di parcheggio configurandosi quale rimborso di spese diverse da quelle di viaggio, trasporto, vitto ed alloggio: è assoggettabile interamente a tassazione laddove il datore di lavoro abbia adottato i sistemi del rimborso forfettario e misto; rientra tra le “altre spese” (ulteriori rispetto a quelle di viaggio, trasporto, vitto e alloggio) escluse dalla formazione del reddito di lavoro dipendente fino all’importo massimo di euro 15,49 giornalieri (25,82 per le trasferte all’estero) nei casi di rimborso analitico.

 Canone abbonamento speciale RAI 2019: confermati gli importi
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 29 del 4 febbraio 2019 il decreto MISE del 28 dicembre 2018 sui canoni di abbonamento speciale alla radiodiffusione per l’anno 2019.  In generale, il decreto ha confermato anche per il 2019 gli importi dei canoni di abbonamento speciale per la detenzione di uno o più apparecchi adatti alla ricezione delle trasmissioni radio televisive

  • ¨        in esercizi pubblici
  • ¨        in locali aperti al pubblico
  • ¨       o comunque fuori dall’ambito familiare o che li impiegano allo scopo di lucro diretto o indiretto.

Borse Erasmus +:  trattamento fiscale
Nella consulenza giuridica 6 del 31 gennaio 2019 è stato chiesto all’Agenzia delle Entrate se il regime agevolativo riconosciuto, ai fini IRPEF, agli studenti nel caso di Borsa Erasmus + possa essere esteso anche al personale docente e amministrativo e, conseguentemente, applicare l’esenzione, ai fini IRAP, alle istituzioni di istruzione superiore che erogano il sostegno finanziario ma la risposta è stata negativa.

Concludiamo informando che come annunciato in un comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate, dal 1° febbraio sono disponibili nuove modalità di pagamento allo sportello per i servizi catastali ed ipotecari.

 



Autore dell'articolo
identicon

Dott. Ernesto Zamberlan

Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti di Padova dal 1994 - Revisore Legale dei Conti. Svolge la propria attività dall'anno di iscrizione all'albo nei confronti di: società di persone e di capitali, artigiani, professionisti e associazioni di categoria. Fondatore del sito www.fiscoetasse.com assieme alla collega Rag. Luigia Lumia per promuovere nella professione i nuovi strumenti informatici di aggiornamento e comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *