Manovra: emendamenti approvati dalla Commissione Bilancio

La settimana del fisco dal 26 al 30 giugno 2017

di Dott. Ernesto Zamberlan CommentaIn Parliamo di ..., Settimana del Fisco, Testata

Cari amici e colleghi buongiorno , ecco la carrellata delle principali novità  della scorsa settimana, caratterizzata dalla conversione in legge del  D.L. sulla Manovra 2017.
La legge 96/2017 di conversione del decreto legge  della manovra correttiva m. 50/2017 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 144 del 23 giugno 2017 supplemento ordinario n. 31. In sede di conversione sono state apportate diverse novità, di cui si ricordano:

¨        dal 1° gennaio 2018 sono accelerati i rimborsi per i soggetti passivi IVA,

¨        è stata introdotta la c.d. web tax, per le società non residenti appartenenti a gruppi multinazionali in possesso di determinati requisiti,

¨        per la voluntary disclosure è stato previsto che se alla formazione del reddito concorrono redditi di lavoro, ad essi si applica la detrazione dell’imposta pagata all’estero anche in caso di omessa presentazione della dichiarazione o di omessa indicazione dei redditi prodotti all’estero.

¨        si estende fino al 31 dicembre 2021 la possibilità per i soggetti incapienti di cedere la detrazione fiscale loro spettante ai fornitori che hanno effettuato i lavori condominiali, disponendosi altresì che la detrazione medesima può essere ceduta anche ad altri soggetti privati (compresi istituti di credito e intermediari finanziari).

¨        per l’ACE è stata eliminata la norma che introduceva una base di riferimento mobile sostituendo tale previsione con una riduzione delle aliquote ACE.

¨        è stata prevista l’introduzione di indici sintetici di affidabilità fiscale dei contribuenti, cui sono correlati specifici benefìci in relazione ai diversi livelli di affidabilità e la contestuale eliminazione degli studi di settore.

¨        è stato previsto che il credito d’imposta per la ristrutturazione edilizia e l’eliminazione delle barriere architettoniche sia concesso anche alle imprese alberghiere.

Start up innovative: al via le modifiche online degli atti costitutivi e statuti
Dal 22 Giugno 2017 per modificare lo statuto di una startup innovativa costituita online si potrà utilizzare la piattaforma “startup.registroimprese.it”, disponendo dello statuto vigente e della firma digitale del Presidente dell’assemblea e di tutti i soci che hanno approvato la modifica.

Plusvalenza da Sale and lease back: allineamento tra regime fiscale e contabile
La plusvalenza derivante da un contratto di locazione finanziaria va ripartita per tutta la durata del contratto stesso, a seguito dell’allineamento tra regime fiscale e quello contabile. In particolare, in base al chiarimento fornito con la Risoluzione 77/e del 23.06.2017 la tassazione della plusvalenza realizzata nel contratto di sale and lease back è tassata con la medesima imputazione temporale prevista contabilmente.

Rilascio del certificato di regolarità fiscale in caso di rottamazione
In sede di conversione della manovra correttiva, è stato previsto che i certificati di regolarità fiscale nel caso di rottamazione dei ruoli, siano rilasciati ai debitori che si sono avvalsi della rottamazione limitatamente ai carichi definibili oggetto della dichiarazione stessa. La regolarità fiscale viene meno nel caso di esclusione dalla definizione agevolata.  Per quanto riguarda i rimborsi di imposte e tasse nel caso di adesione del contribuente alla rottamazione, questi sono erogati a seguito della presentazione da parte del debitore della dichiarazione di volersi avvalere della definizione agevolata dei debiti tributari.

Ritenute del condominio: scadono il 30 giugno 2017
La Legge di Bilancio 2017 ha previsto che il condominio, in qualità di sostituto d’imposta, sia tenuto al versamento della ritenuta del 4% a titolo di acconto sui corrispettivi dovuti per prestazioni relative a contratti di appalto di opere o servizi, al raggiungimento di una soglia minima della ritenuta pari a 500 euro. Nei casi in cui non sia raggiunto l’importo minimo, il condominio è comunque tenuto all’obbligo di versamento entro il 30 giugno e il 20 dicembre di ogni anno.

Tasse ipotecarie e tributi speciali catastali: ecco come si pagheranno dal 01.07
Dal primo luglio 2017 sono ampliate  e rese telematiche le modalità di pagamento dei servizi resi in ambito catastale ed ipotecario. Nel provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate pubblicato il 27.06.2017 sono state individuate le modalità per la riscossione delle tasse ipotecarie e dei tributi speciali catastali e delle somme dovute in relazione ai servizi erogati presso gli Uffici Provinciali-Territorio. In generale, il passaggio alle nuove modalità di riscossione  sarà progressivo con un periodo transitorio, fino al 31 dicembre 2017, durante il quale, in via residuale, è ammesso l’uso del denaro contante e di titoli al portatore, in alternativa alle nuove opzioni di pagamento ovvero:

¨        carte di debito o prepagate

¨        altri strumenti di pagamento elettronico.

Per le tasse ipotecarie e i tributi speciali catastali, è prevista, inoltre, nei prossimi mesi, l’attivazione di uno specifico contrassegno sostitutivo, denominato “Marca servizi”.

Il provvedimento stabilisce inoltre l’estensione dell’utilizzo del modello F24 Elide dal primo luglio 2017, per il pagamento

¨        delle imposte e delle tasse ipotecarie,

¨        dei tributi speciali catastali,

¨        degli interessi e delle sanzioni amministrative

¨       di ogni altro corrispettivo dovuto agli Uffici Provinciali-Territorio connesso al rilascio di certificati, copie, attestazioni, estrazione dati e riproduzioni cartografiche.

Progetti innovativi contro lo spreco alimentare finanziati dal MIPAAF
Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che è stata indetta una selezione nazionale per il finanziamento di progetti innovativi finalizzati alla limitazione degli sprechi e all’impiego delle eccedenze alimentari. Il bando, previsto dalla legge contro gli sprechi alimentari, prevede lo stanziamento di 500 mila euro. Per ciascun progetto è previsto un finanziamento massimo di 50 mila euro. I progetti potranno essere presentati entro il 21 luglio 2017.

 


Autore dell'articolo
identicon

Dott. Ernesto Zamberlan

Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti di Padova dal 1994 - Revisore Legale dei Conti. Svolge la propria attività dall'anno di iscrizione all'albo nei confronti di: società di persone e di capitali, artigiani, professionisti e associazioni di categoria. Fondatore del sito www.fiscoetasse.com assieme alla collega Rag. Luigia Lumia per promuovere nella professione i nuovi strumenti informatici di aggiornamento e comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *