730/2015 precompilato dall'Agenzia delle Entrate per pensionati e lavoratori dipendenti

La settimana del fisco dal 15 al 19 gennaio 2018

di Dott. Ernesto Zamberlan CommentaIn Parliamo di ..., Settimana del Fisco

Carissimi, Ben ritrovati! Vediamo insieme la carrellata delle principali notizie fiscali della scorsa settimana, in particolare riguardo i modelli 2018. 

730, Cu, 770, Cupe, Iva: pubblicati i modelli 2018 
Pubblicati sul sito dell’Agenzia delle Entrate i modelli 2018 definitivi delle dichiarazioni 730, certificazione unica, Iva, 770, Iva 74-bis e CUPE, con le relative istruzioni. Ecco le principiali novità:

¨        Modello 730/2018: 

o    nuovo termine del 23 luglio per l’invio della dichiarazione.

o    percentuali di detrazione più ampie per le spese sostenute per gli interventi antisismici effettuati su parti comuni di edifici condominiali e per gli interventi che comportano una riduzione della classe di rischio sismico e per alcune spese per interventi di riqualificazione energetica di parti comuni degli edifici condominiali.

o    Aumentato il limite di detraibilità per le spese d’istruzione

o    nuova disciplina per i contratti di locazione brevi

¨        Modello Iva/2018:

o    il quadro VH dovrà essere compilato esclusivamente qualora si intenda inviare, integrare o correggere i dati omessi, incompleti o errati nelle comunicazioni delle liquidazioni periodiche Iva.

o    nel quadro VG gli enti o le società commerciali controllanti potranno comunicare l’esercizio congiunto dell’opzione.

o    Nel quadro VX sono stati inseriti nuovi righi per l’indicazione da parte delle società partecipanti alla liquidazione Iva di gruppo per l’intero anno dell’Iva dovuta o dell’Iva a credito da trasferire alla controllante.

¨      Modelli 2018  Certificazione Unica  – Due importanti novità: il nuovo regime fiscale delle locazioni brevi e della relativa ritenuta del 21% sull’ammontare dei canoni, e l’aumento delle agevolazioni sui premi di risultato.

 
Disciplina detrazione Iva sulle fatture 2017-2018
Pubblicata dall’Agenzia delle Entrate la circolare 1/2018 con i chiarimenti sulla detrazione IVA dopo le modifiche introdotte dal DL 50/2017 (cd. manovra correttiva 2017) che ha ridotto il termine per l’esercizio della detrazione Iva spettante sulle operazioni di acquisto di beni e servizi.  La circolare precisa che in ossequio ai principi dello Statuto del contribuente, e in considerazione del fatto che i chiarimenti sopra riportati sono stati forniti in una data successiva al 16 gennaio 2018 (termine fissato per la liquidazione relativa al mese di dicembre 2017), non saranno sanzionati i comportamenti difformi adottati dai contribuenti in sede di tale liquidazione periodica.

Opzione per il regime di branch exemption: ecco gli adempimenti dichiarativi
Con la Risoluzione 4 del 15 gennaio 2018 l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sugli adempimenti dichiarativi relativi all’esercizio dell’opzione per il branch exemption. Per applicare i chiarimenti resi, le imprese possono presentare una dichiarazione integrativa/ sostitutiva entro il 29 gennaio 2018 senza applicazione delle sanzioni.

Deposito IVA: ecco quando è necessario prestare garanzia
Con la risoluzione 5/e del 16 gennaio 2018 è stato risposto ad un interpello sui depositi IVA chiarendo che nel caso di immissione in libera pratica con introduzione del bene nel deposito, il soggetto che estrae i beni può applicare il reverse charge senza aver prestato la garanzia “in uscita” se:

¨       il soggetto che estrae possiede i requisiti di affidabilità;

¨       il soggetto che estrae rientra tra i soggetti contemplati dall’art. 4, comma 1, lettere a) e b) del DM 23.02.2017.

Sistema tessera sanitaria 2018: trasmissione dei dati per IPAB
Con la Risoluzione 7/e 2018, di risposta ad un interpello, l’Agenzia delle entrate ha fornito chiarimenti sulla trasmissione dei dati al sistema tessera sanitaria da parte degli Ipab, istituti pubblici di assistenza e beneficenza. In particolare, se la spesa è sanitaria anche gli IPAB devono trasmettere i dati al sistema, per le dichiarazioni dei redditi precompilate.

Approvati  nuovi principi di revisione internazionale ISA
Con determina del Ragioniere generale dello Stato sono state adottate le nuove versioni di alcuni principi ISA. Le nuove versioni entrano in vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che chiudono al 31 dicembre 2017 o successivamente,  e sostituiscono e integrano le corrispondenti versioni.  Si tratta oltre che della premessa e del Glossario dei seguenti principi:

¨        ISA Italia 210 (Accordi relativi ai termini degli incarichi di revisione),

¨        ISA Italia 220 (Controllo della qualità dell’incarico di revisione contabile del bilancio),

¨        ISA Italia 230 (La documentazione della revisione contabile),

¨        ISA Italia 540 (Primi incarichi di revisione contabile – saldi di apertura),

¨        ISA Italia 540 (Revisione delle stime contabili, incluse le stime contabili del fair value, e della relativa informativa)

¨        ISA Italia 600 (La revisione del bilancio del gruppo

Fissato il diritto camerale 2018
Con la nota 26505 del 16 gennaio 2018 “Misure del diritto annuale anno 2018” il MISE ha riportato le misure del diritto annuale dovuto dalle imprese e dagli altri soggetti obbligati dal 1° gennaio 2018 alle camere di commercio .  l’articolo 28, comma 1, del Dl 90/2014 aveva stabilito a decorrere dall’anno 2017, la riduzione del 50 per cento.  In merito alla determinazione del diritto annuale 2018 si è ritenuto che non sia necessario aggiornare gli importi

 


Autore dell'articolo
identicon

Dott. Ernesto Zamberlan

Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti di Padova dal 1994 - Revisore Legale dei Conti. Svolge la propria attività dall'anno di iscrizione all'albo nei confronti di: società di persone e di capitali, artigiani, professionisti e associazioni di categoria. Fondatore del sito www.fiscoetasse.com assieme alla collega Rag. Luigia Lumia per promuovere nella professione i nuovi strumenti informatici di aggiornamento e comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *