La settimana del fisco dal 19 al 23.3.2018

di Dott. Ernesto Zamberlan CommentaIn Parliamo di ..., Settimana del Fisco

Cari amici , buon giorno eccoci alla consueta rassegna delle novità fiscali della settimana. Iniziamo con il nuovo codice privacy ormai imminente.

Codice Privacy: le norme nazionali si adeguano alle europee
Il Consiglio dei Ministri 75/2018 ha annunciato di aver approvato in via preliminare un decreto legislativo che introduce disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento europeo relativo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati. Dal 25 maggio 2018, data in cui le disposizioni di diritto europeo acquisteranno efficacia, il vigente Codice privacy in materia di protezione dei dai personali, sarà abrogato e la nuova disciplina in materia sarà costituita:

¨        dalle disposizioni del Regolamento Europeo immediatamente applicabili;

¨        dalle disposizioni volte ad armonizzare l’ordinamento interno al nuovo quadro normativo.

Riforma del terzo settore: in arrivo due decreti correttivi
Con un comunicato stampa del 21 marzo il Consiglio dei Ministri ha annunciato di avere approvato, in esame preliminare, due decreti legislativi che integrano e modificano la disciplina delle imprese sociali e il Codice del Terzo Settore. Per quanto riguarda la disciplina delle imprese sociali le modifiche riguardano:

¨        l’utilizzazione dei lavoratori molto svantaggiati e dei volontari,

¨        l’adeguamento degli statuti delle imprese sociali,

¨        le misure fiscali e di sostegno economico.

Per quanto riguarda le modifiche al Codice del Terzo settore si prevede a disciplinare:

¨        un migliore coordinamento con la normativa nazionale e regionale

¨        le modalità di acquisto della personalità giuridica

¨        la revisione legale dei conti;

¨        agevolazioni fiscali in favore degli enti.

Comunicazione liquidazioni periodiche IVA 2018: nuovo modello e istruzioni
Approvato il Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate con il nuovo “Modello per la comunicazione delle liquidazioni IVA periodiche” e le relative istruzioni. Il Modello sostituisce quello precedente a decorrere dalle comunicazioni delle liquidazioni periodiche IVA relative al primo trimestre dell’anno d’imposta 2018, da presentare entro l’ultimo giorno del mese di maggio 2018.

Agevolazioni Imprese sociali: pubblicate le Faq del Ministero dello Sviluppo
Pubblicate sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico le risposte alle domande più frequenti sulle agevolazioni previste per le imprese sociali. In particolare, la misura “Imprese dell’economia sociale” consiste nella concessione di un finanziamento di durata fino a 15 anni, comprensiva di un periodo di preammortamento massimo di 4 anni al tasso agevolato dello 0,5% annuo.

Bonus strumenti musicali anche per il 2018: ecco le nuove regole
Esteso anche al 2018 il bonus per l’acquisto di uno strumento musicale nuovo da parte degli studenti iscritti a specifici corsi musicali. A prevederlo il Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 19 marzo 2018, che aggiorna anche l’elenco degli istituti musicali riconosciuti ai fini dell’agevolazione.

Certificazione degli utili corrisposti nel 2017 entro il 31 marzo 2018
Entro il prossimo 31.3.2018 i soggetti che nel 2017 hanno corrisposto utili o proventi ad essi equiparati, devono rilasciare ai soggetti che li hanno percepiti, l’apposito modello di certificazione CUPE. Coloro che ricevono la certificazione dovranno conservarla e utilizzare i dati in essa contenuti per la compilazione della dichiarazione annuale dei redditi 730/2018 o REDDITI 2018.

 Super ammortamento 2018: veicoli ecologici esclusi dall’agevolazione
Esclusi dall’agevolazione del super ammortamento anche le autovetture ecologiche, ovvero i veicoli a bassa emissione. Questo uno dei chiarimenti forniti in occasione del webinar tenuto dal Ministero delle Finanze sulle misure fiscali introdotte dalla legge di bilancio 2018.

Spese universitarie private: fissato il limite massimo di spesa detraibile 2017
Confermati gli importi dello scorso anno del limite massimo detraibile delle spese per la frequenza di corsi di istruzione universitaria presso le università non statali anche per il periodo d’imposta 2017. La quota viene stabilita annualmente con Decreto del MIUR quest’anno pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 17 marzo 2018, n. 64.

Privacy: stop ricezione di lettere pubblicitarie
Il Consiglio dei Ministri 74 ha approvato in esame preliminare, un regolamento da adottarsi mediante decreto del Presidente della Repubblica, che modifica la disciplina relativa al registro pubblico delle opposizioni. In particolare, il nuovo regolamento estende la possibilità, per il cittadino, di negare agli operatori di telemarketing l’utilizzo dei propri dati presenti negli elenchi telefonici pubblici anche per gli invii effettuati tramite posta cartacea.

Agricoltura: sostegno alle imprese e nuovo testo unico. I due decreti approvati
Il Consiglio dei Ministri n. 74 ha approvato in esame definitivo, due decreti legislativi con lo scopo

¨        di disciplinare gli interventi finanziari a sostegno delle imprese agricole in modo da favorire lo sviluppo di strumenti assicurativi a copertura dei danni alle produzioni, alle strutture e ai beni strumentali delle aziende agricole e ottimizzare la disciplina dei fondi di mutualità per la copertura dei danni da avversità atmosferiche, epizoozie, fitopatie e per la tutela del reddito degli agricoltori.

¨        di procedere al riordino della normativa in materia di foreste e filiere forestali.

Passando alla recente giurisprudenza la Cassazione ha ritenuto legittima la revoca delle agevolazioni fiscali “prima casa” quando l’immobile, considerando la superficie di veranda e lavatoio, supera i 240 mq in quanto considerato di lusso. (Ordinanza n. 4592, pubblicata il 28 febbraio 2018).

Concludiamo informando che è stato pubblicato ieri sul sito dell’Agenzia delle entrate, l’elenco con le aliquote relative alle addizionali comunali, che contribuenti e sostituti d’imposta dovranno utilizzare ai fini della determinazione delle quote aggiuntive all’Irpef per il calcolo del saldo 2017 e dell’acconto 2018, in occasione della prossima dichiarazioni dei redditi (Redditi Pf e 730) relativamente all’anno d’imposta 2017.


Autore dell'articolo
identicon

Dott. Ernesto Zamberlan

Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti di Padova dal 1994 - Revisore Legale dei Conti. Svolge la propria attività dall'anno di iscrizione all'albo nei confronti di: società di persone e di capitali, artigiani, professionisti e associazioni di categoria. Fondatore del sito www.fiscoetasse.com assieme alla collega Rag. Luigia Lumia per promuovere nella professione i nuovi strumenti informatici di aggiornamento e comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *