L’ ITALIA IN NUMERI: PIL!!

di Francesca Romana Bottari CommentaIn Attualità, Parliamo di ...

PIL ATTESO 2012: – 2,4% (fonte Centro Studi Confindustria)
STIMA VARIAZIONE PIL 2013: da -0,3% a -0,6%
DEBITO PUBBLICO 2012: Giugno 1,972 miliardi; Luglio 1,967 miliardi.
AVANZO DI CASSA 5 miliardi (Bollettino Bankitalia)
ENTRATE TRIBUTARIE contabilizzate da Gennaio a Luglio nel Bilancio dello Stato + 3,6% rispetto al pari periodo 2011
CARRELLO SPESA AGOSTO +4,2% su base annua (fonte ISTAT)
TASSO D’INFLAZIONE 3,2% (fonte ISTAT)
CONSUMI PRO CAPITE ATTESI NEL 2012 -3,6
SPESA DELLE FAMIGLIE ATTESA NEL 2012 -3,2%
SPESA DELLE FAMIGLIE ATTESA NEL 2013 -1,0%
PRESSIONE FISCALE PREVISTA 2013: 45,2% del PIL (C S C)
PRESSIONE FISCALE EFFETTIVA: 54,3% (C S C)

Auguriamoci che a questo punto il sistema fiscale faccia da collante e da propulsore e non sia un “laccio o lacciuolo” .
D’altra parte, non ci scordiamo che negli anni 80, il Fondo Monetario Internazionale rilevava come “limite” alla crescita e allo sviluppo dell’Italia di quegli anni il sistema fiscale allora già in essere, considerandolo troppo articolato, stratificato e burocratizzato.
Aspettiamo fiduciosi il “Decreto crescita 2 “ annunciato dal Ministro Passera. Chissà che non ci porti davvero “un bel pezzo di semplificazioni”.
Francesca Romana Bottari
[email protected]

Autore dell'articolo
identicon

Francesca Romana Bottari

Docente Universitario in Tributario a Londra. Dottore Commercialista e Certified Accountant. Ha formato la sua esperienza professionale svolgendo attività di consulenza aziendale all'estero ed in Italia Autore di numerose pubblicazioni tecniche, e ricerche E' 1,000 Curricula Eccellenti Fondazione Bellisario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *