Il contratto di agenzia in Europa

di Rigato Cristina CommentaIn Fiscalità Estera, Fiscalità Estera

Il contratto di agenzia commerciale rappresenta una figura contrattuale ampiamente disciplinata dai singoli sistemi normativi sia in Europa che nei Paesi extraeuropei. In particolare nei sistemi giuridici di civil-law l’agente fruisce di una particolare tutela, in quanto di norma “parte debole” nel rapporto contrattuale impostato con il preponente. Si riscontra una notevole diversità nei principi normativi adottati nei vari Paesi. Si veda ad esempio la differenza tra il concetto di agente, come inteso in Italia e negli altri Paesi dell’Europa continentale, che generalmente non ha il potere di impegnare il preponente in mancanza di apposita procura, e l’“agent” dei Paesi anglosassoni, che invece gode di tale potere.

Le differenze importanti che ancora esistono tra le legislazioni degli Stati membri in materia di previdenza, obblighi dell’agente e soprattutto di indennità cui ha diritto quest’ultimo in caso di risoluzione del contratto, costituiscono un serio ostacolo alla libera circolazione delle merci all’interno della Comunità. Con la direttiva 86/653 del 18 dicembre 1986, pubblicata sulla Guce L 382 del 31 dicembre 1986, il Consiglio si è posto lo scopo di armonizzare le legislazioni nazionali dei Paesi membri eliminando tali disparità.
In questo articolo sono evidenziati i vari aspetti di questo contratto partendo dalla costituzione  fino al momento di chiusura del rapporto.

Inoltre sono presenti i riferimenti legislativi, nei vari paesi europei, a cui fare riferimento per la stipula di questo tipo di contratto.

L’articolo completo puo’ essere letto acquistando la Rivista Fiscalità Estera n. 8/2012 di cui si riporta il Sommario Completo:

Aspetti ed elemanti contrattuali
Il contratto di agenzia in Europa di Cristina Rigato
Aspetti Fiscali
Fiscalità in Polonia di Cristina Rigato
Il transfer pricing di Fulvio Degrassi
Investimenti fiduciari svizzeri. Implicazioni fiscali e aspetti problematici di Giovanni Elia
Doganale Dazi e Dogane in Cina di Lorenzo Riccardi
Varie
Esportazione di danaro, monitoraggio fiscale, disciplina penale di Daniele Bertaggia
Business plan: requisiti e strutturazione di Francesca Romana Bottari
Strategie di social media marketing: casi di studio italiani di Stefano Grigoletti
Investire in Russia: 83 motivi. Mari-El di Ana Maria Pérez Magdalena
Quesiti

La Rivista è disponibile anche in Abbonamento

Autore dell'articolo
identicon

Rigato Cristina

nasce a Padova, dove attualmente svolge la professione di dottore commercialista presso lo Studio di cui è fondatrice. Svolge attività di consulenza in ambito aziendale, societario, fiscale, contabile e di internazionalizzazione dell’impresa ed è autrice versatile con all’attivo oltre 20 volumi e più di 200 articoli per riviste specializzate nel settore tributario e contabile. È relatrice a numerosi convegni in tutta Italia in diverse tematiche dell’area fiscale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *