I contribuenti soggetti a studi di settore hanno proroga per i versamenti Unico 2013 all’8 luglio

di Francesca Romana Bottari CommentaIn Dichiarazioni

I contribuenti soggetti a studi di settore hanno proroga per i versamenti Unico 2013 all’8 luglio
Eccolo finalmente il comunicato Mef sulla proroga  .  Non abbiamo ancora il Dpcm in Gazzetta Ufficiale!
La disposizione riguarda tutti i contribuenti:
1. Che sono persone fisiche e non, che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di settore, indipendentemente dall’esistenza di cause di esclusione o di inapplicabilità, e che dichiarano ricavi o compensi non superiori al limite stabilito, per ogni studio, dal relativo decreto di approvazione;
2. che partecipano a società, associazioni e imprese, in regime di trasparenza (articoli 5, 115 e 116 del Tuir);
3. coloro che applicano il regime di vantaggio per l’imprenditoria giovanil;
4. Che sono lavoratori in mobilità (“nuovi minimi” – articolo 27 del Dl n. 98/2011).

Quindi per il versamento delle imposte risultanti dalle dichiarazioni dei redditi, dell’Irap e dalla dichiarazione unificata annuale e anche per tutti i versamenti che, discendendo da Unico (ad esempio (“cedolare secca”),e Ivie e Ivafe) c’e’ tempo fino all”8 luglio.
Maggiorazione dello 0,40% per chi sceglie di pagare tra il 9 luglio e il 20 agosto
a titolo di interesse corrispettivo (articolo 12, comma 5, Dlgs 241/1997).

Autore dell'articolo
identicon

Francesca Romana Bottari

Docente Universitario in Tributario a Londra. Dottore Commercialista e Certified Accountant. Ha formato la sua esperienza professionale svolgendo attività di consulenza aziendale all'estero ed in Italia Autore di numerose pubblicazioni tecniche, e ricerche E' 1,000 Curricula Eccellenti Fondazione Bellisario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *