Hong Kong apre alla normativa OCSE per lo scambio di informazioni

di Lorenzo Riccardi CommentaIn Fiscalità Estera

Il governo di Hong Kong ha di recente annunciato il supporto all’Organizzazione per la cooperazione e lo svilluppo economico (OCSE) nelle attività di scambio di informazioni e di incremento della trasparenza nelle indagini sulle evasioni internazionali.
Il documento, rivolto ad un trattamento uniforme in materia fiscale, permette alle autorità governative di ottenere dati e informazioni dettagliate dalle istituzioni finanziarie e scambiarle automaticamente con le giurisdizioni di residenza degli investitori esteri su base annua.
L’azione di adeguamento alla normativa internazionale è considerata fondamentale per Hong Kong nell’adottare gli ultimi standard internazionali sulla trasparenza fiscale al fine di mantenere la reputazione e competitività internazionale del centro finanziario.
Parallelamente il governo di Hong Kong ha pubblicato nuove direttive rivolte al trattamento di temi sul rimpatrio degli utili.
I principali interventi riguardano: un unico trattamento fiscale a livello internazionle, risposta definitiva sul tema transfer pricing ed un generale incremento della trasparenza fiscale con un occhio particolare a certezza e informativa.
Le autorità di Hong Kong hanno infine dichiarato che implementeranno al più presto i nuovi provvedimenti su base reciproca con i partner stranieri che già sono in regola con gli adempimenti richiesti.

 

Autore dell'articolo
identicon

Lorenzo Riccardi

Dottore commercialista specializzato in fiscalità internazionale. E’ Professore Associato presso Xian Jiao Tong-Liverpool University dove insegna taxation e advanced taxation ed è autore di articoli e saggi su tematiche di vario genere relative agli investimenti stranieri in Asia Orientale. Vive e lavora a Shanghai, dove si occupa di diritto commerciale e tributario, seguendo gli investimenti stranieri in Cina e Sud Est Asiatico. Ricopre il ruolo di sindaco e consigliere per diversi gruppi societari ed è socio dello Studio di consulenza RSA, specializzato in Asia e paesi emergenti. Ha pubblicato “Guida alla fiscalità di Cina, India e Vietnam” edito da IlSole24Ore ed è membro dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di Milano, del Registro dei Revisori dei Conti in Italia, dell’accountants association del Vietnam e dell’Hong Hong Institute of CPAs in Hong Kong. Tiene seminari e convegni su economia e diritto tributario in Oriente ed è responsabile della sezione “Asia” della banca dati online “Fisco e Tasse” (Maggioli Editore).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *