Francia: la Società per azioni semplificata

di Ammirati Rag. Margherita CommentaIn Fiscalità Estera, Fiscalità Estera

Il mondo economico è in costante ed inarrestabile evoluzione.

La legislazione deve essere costantemente essere aggiornata per adeguarsi o anticipare queste mutazioni.

In Francia è stata creata la società per azioni semplificata che la lo scopo, peraltro raggiunto, di favorire l’esercizio delle attività commerciali ed artigianali, mettendo a disposizione dell’imprenditore efficaci strumenti giuridici di semplice utilizzo.

Recentemente in Italia è stata introdotta la società a responsabilità limitata che, tra l’altro, essendo riservata a chi ha meno di 35 anni, nasce, per sua natura, sospettata di incostituzionalità.

Altra possibilità è quella di costituire questa nuova società con un capitale sociale di un euro. Niente di nuovo, ciò avviene, grosso modo, da sempre nel Regno Unito ed in moltissimi altri paesi. Il capitale sociale nominale, versato o meno, assume vieppiù una scarsa importanza e rilevanza e non è elemento di autonoma valutazione.

Nell’articolo vengono descritte le caratteristiche della società per azioni semplificata e il raffronto con l’Italia.

Tratto dalla Rivista Fiscalità Estera – n. 2/2012 di Fisco e tasse, per leggere l’articolo completo acquista il n. 2 della Rivista.

La Rivista è disponibile anche in Abbonamento


Autore dell'articolo
identicon

Ammirati Rag. Margherita

Nasce il 29 aprile 1948 a Sanremo, dove attualmente esercita la professione di ragioniere commercialista e revisore contabile. Ha iniziato l’attività come consulente del lavoro ed ha maturato esperienze in studi professionali internazionali. Per alcuni anni è stata componente attivo del Bureau de Raprochement des Entreprises, istituto della Commissione Europea volto a favorire gli scambi e le integrazioni fra società aventi sede nel territorio comunitario. Ha collaborato alle Riviste “Fra Luca” e “Professione Azienda” senza trascurare un’intensa attività di formazione diretta a professionisti ed imprenditori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *