fiscalità in Polonia

di Rigato Cristina CommentaIn Fiscalità Estera, Fiscalità Estera

L’articolo illustra la disciplina fiscale in Polonia sia per le persone fisiche che per le società in tema di imposte dirette e imposte indirette, cercando di dare una prima indicazione sulla tassazione in generale e sulla determinazione del reddito.

Fiscalità: analisi delle diverse tipologie di imposte

– Persone fisiche

L’imposta sul reddito delle persone fisiche è ispirata al principio della progressività. Sono previsti 3 scaglioni che vanno dal 19% al 32% dell’imponibile ed un reddito minimo non assoggettabile a tassazione. Si considerano fiscalmente residenti in Polonia solo i soggetti che stabiliscono il centro vitale dei propri interessi personali ed economici nel Paese, o che permangono entro il territorio nazionale per più di 183 giorni l’anno. Ai fini della determinazione del reddito imponibile sono riconosciute detrazioni e deduzioni. In particolare per le spese di ristrutturazione dell’abitazione principale, le liberalità concesse ad enti scientifici, di beneficenza, religiosi e culturali, i costi sostenuti per gli interessi sui mutui.

– Reddito di impresa
– Tassazione dei dividendi e delle plusvalenze
– Tassazione dei gruppi
– Tassazione degli interessi
– Iva
– Imposta di consumo
– Imposta sulle donazioni e successioni
– Imposta sugli immobili
– Soggetti non residenti

L’articolo completo puo’ essere letto acquistando la Rivista Fiscalità Estera n. 8/2012 di cui si riporta il Sommario Completo:

Aspetti ed elemanti contrattuali
Il contratto di agenzia in Europa di Cristina Rigato
Aspetti Fiscali
Fiscalità in Polonia di Cristina Rigato
Il transfer pricing di Fulvio Degrassi
Investimenti fiduciari svizzeri. Implicazioni fiscali e aspetti problematici di Giovanni Elia
Doganale Dazi e Dogane in Cina di Lorenzo Riccardi
Varie
Esportazione di danaro, monitoraggio fiscale, disciplina penale di Daniele Bertaggia
Business plan: requisiti e strutturazione di Francesca Romana Bottari
Strategie di social media marketing: casi di studio italiani di Stefano Grigoletti
Investire in Russia: 83 motivi. Mari-El di Ana Maria Pérez Magdalena
Quesiti

La Rivista è disponibile anche in Abbonamento

 

Autore dell'articolo
identicon

Rigato Cristina

nasce a Padova, dove attualmente svolge la professione di dottore commercialista presso lo Studio di cui è fondatrice. Svolge attività di consulenza in ambito aziendale, societario, fiscale, contabile e di internazionalizzazione dell’impresa ed è autrice versatile con all’attivo oltre 20 volumi e più di 200 articoli per riviste specializzate nel settore tributario e contabile. È relatrice a numerosi convegni in tutta Italia in diverse tematiche dell’area fiscale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *