Fattura elettronica: regole e agevolazioni

di Francesco Oliva 1 CommentoIn Iva

Fattura elettronica: definite le regole per la trasmissione telematica dei dati di fatture emesse e ricevute.

Con il provvedimento n. 182070 dell’Agenzia delle Entrate pubblicato lo scorso 28 ottobre 2016 sono stati definiti i dettagli e i termini per procedere con la trasmissione telematica dei dati relativi alla fatturazione elettronica.

Il provvedimento è stato pubblicato sul sito dell’Agenzia delle Entrate e contiene tutte le indicazioni tecniche ed operative per esercitare la trasmissione telematica opzionale dei dati.

Si ricorda che la fatturazione elettronica non è ancora obbligatoria ma che per chi deciderà di procedere con la trasmissione telematica dei dati di fatture emesse e ricevute sono previste agevolazioni e semplificazioni fiscali.

Vediamo nel dettaglio le indicazioni su come fare per utilizzare la fatturazione elettronica: tempi, modalità e agevolazioni previste.

Per approfondire l’argomento scarica l’eBook: Fatturazione elettronica e trasmissione dei corrispettivi

Fatturazione elettronica: tempi, modalità e agevolazioni. Ecco le regole dell’Agenzia delle Entrate

Pubblicate le regole dell’Agenzia delle Entrate relativamente alla modalità di trasmissione telematica della fatturazione elettronica.

Il provvedimento ha stabilito quali sono le informazioni da trasmettere, il formato da utilizzare, i tempi e le modalità tecniche per comunicare i dati.

La fatturazione elettronica potrà essere utilizzata accedendo ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate entro il 31 dicembre dell’anno precedente a quello di inizio della trasmissione dei dati.

L’opzione, una volta iniziata, dura 4 anni a partire dall’anno di inizio e viene automaticamente rinnovata per 5 anni se non viene fatta esplicita richiesta di revoca da parte del contribuente.

Con la fatturazione elettronica l’Agenzia delle Entrate potrà ottenere automaticamente i dati delle fatture e per il contribuente che deciderà di esercitare gli obblighi fiscali in maniera telematica sono previste agevolazioni: rimborsi prioritari, riduzione dei termini dell’accertamento e l’accesso al sistema di interscambio (Sid) per lo scambio di fatture elettroniche con i propri clienti.

Vediamo nel dettaglio le indicazioni dell’Agenzia delle Entrate: i tempi, le modalità e le agevolazioni per chi utilizza la fatturazione elettronica.

Per approfondire l’argomento scarica l’eBook: Fatturazione elettronica e trasmissione dei corrispettivi

Fatturazione elettronica: tempi e modalità di trasmissione dei dati. Ecco come fare

Si può aderire alla trasmissione telematica dei dati relativi alle fatture emesse e ricevute entro il 31 dicembre di ogni anno.

Per accedere al sistema bisogna collegarsi al sito dell’Agenzia delle Entrate e cliccare su “Fatturazione elettronica”. Il sistema richiederà l’autenticazione ai servizi telematici Entratel o Fisconline o a Spid (Sistema pubblico di identità digitale). Una volta autenticati si potrà accedere al servizio di fatturazione elettronica.

Con il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate sono state stabilite le regole e le soluzioni tecniche, nonché i termini per la trasmissione dei dati di fatture emesse e ricevute.

Le stesse regole riguardano anche l’obbligo di trasmissione telematica del cosiddetto Spesometro trimestrale analitico.

Importante ricordare che chi aderirà alla fatturazione elettronica sarà esonerato dall’adempimento fiscale a scadenza trimestrale, provvedimento voluto dal Governo Renzi per la semplificazione che ha invece fatto infuriare commercialisti ed imprese per la quadruplicazione degli adempimenti fiscali.

Una volta presentata richiesta di adesione alla fatturazione elettronica, l’opzione durerà per 4 anni, e sarà rinnovata automaticamente ogni 5 anni senza alcun obbligo di comunicazione da parte del contribuente. Soltanto in caso decidesse di non esercitare più la possibilità di trasmissione telematica dovrà presentare la richiesta di revoca all’Agenzia delle Entrate.

Per chi deciderà di optare per la fatturazione elettronica e per l’invio telematico dei dati relativi a fatture emesse e ricevute sono previste agevolazioni e semplificazioni.

Ecco il dettaglio.

Per approfondire l’argomento scarica l’eBook: Fatturazione elettronica e trasmissione dei corrispettivi

Fatturazione elettronica: agevolazioni e semplificazioni previste

Per i contribuenti che eserciteranno l’opzione della fatturazione elettronica, sono previste le seguenti agevolazioni e semplificazioni:

  •  beneficio della procedura accelerata di rimborso, “rimborsi prioritari”;
  • la riduzione di un anno del termine per gli accertamenti;
  • l’utilizzo del Sistema di Interscambio per scambiare le fatture elettroniche con i propri clienti (in tal modo le Entrate acquisiranno automaticamente i dati delle fatture e il contribuente potrà evitare l’adempimento di trasmissione).

 


Autore dell'articolo
identicon

Francesco Oliva

Facebook Twitter

Iscritto all'albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma, dal 2008 opero nel settore della consulenza contabile, fiscale, societaria e gestionale alle imprese, con particolare riferimento al settore dell'economia digitale, della formazione ed informazione economico-fiscale e del non profit (onlus e associazioni culturali). Amo leggere, viaggiare e sono un grande appassionato di media digitali e tradizionali.

Comments 1

  1. Per poter avere le agevolazioni per la fatturazione b2b devo fare una comunicazione? e se si entro quale data?
    ringrazio fin da ora per la risposta
    saluti
    Pietro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *