Rilievi sull’antieconomicità circoscritti alle sole imposte dirette

Welfare aziendale: fattura con Iva o senza?

di Giacomo Mele 2 CommentiIn Interpello, Iva, Primo Piano

Finalmente l’A.E. ha fornito chiarimenti nel mondo Welfare rispondendo all’istanza di interpello da parte di una società benefit sul regime fiscale IVA e sui requisiti per individuare i buoni/voucher monouso e multiuso. Nello specifico l’oggetto normativo si riferisce all’Articolo 11, comma 1, lett.a), legge 27 luglio 2000, n.212 – Trattamento tributario, ai fini IVA, di beni e servizi oggetto di …

Nuovo interpello per le imprese che vogliono investire in Italia

Il nuovo interpello sui nuovi investimenti: novità del decreto internazionalizzazione

di Diana Pérez Corradini CommentaIn Fiscalità Estera, Fiscalità Estera, Interpello

L’art. 3 del d.lgs. n. 147 del 14 settembre 2015, ovvero, il decreto sulla crescita e l’internazionalizzazione delle imprese, prevede un interpello ad hoc relativamente ai c.d. “nuovi investimenti”. Tale nuova normativa introduce nel nostro ordinamento un nuovo interpello per le imprese che intendono effettuare investimenti nel territorio dello Stato: – Di ammontare non inferiore a 30 milioni di euro; …

Affitto azienda alberghiera, società di comodo e interpello

di Dott. Piero Bertolaso CommentaIn Accertamento, Interpello, Società di comodo

Molto spesso si assiste a una qualificazione delle società che affittano l’azienda alberghiera a “società di comodo”, poiché non superano il test dei ricavi “presuntivi”. Nel diniego agli interpelli l’Agenzia delle entrate fa spesso riferimento ai valori desumibili dall’O.M.I. Ma è corretta una tale parificazione? Queste le perplessità. Nel settore alberghiero il test dei ricavi risulta difficilmente superabile per le …

Tassazione maggiorata e istanza d’interpello disapplicativo

di Dott. Piero Bertolaso CommentaIn Accertamento, Interpello, Società di comodo

Bisogna porre attenzione nel proporre interpello per la disapplicazione del regime delle società di comodo o non operative. La conseguenza derivante dal non superare il test di operatività ovvero di conseguire perdite sistematiche comporta, ai fini fiscali, l’inquadramento, in via presuntiva, tra le società di comodo o non operative. Per uscire da questa situazione assai penalizzante (IRES maggiorata, limiti all’utilizzo …

Società di comodo: ricorso contro il diniego all’istanza di interpello disapplicativo. Le controdeduzioni dell’Agenzia delle entrate

di Dott. Piero Bertolaso CommentaIn Commenti Giurisprudenza e Prassi, Interpello

Le controdeduzioni dell’Agenzia delle Entrate in merito a un ricorso contro il diniego all’istanza di interpello disapplicativo. Molti i ricorsi presentati relativi alle istanze di interpello disapplicativo, relative alle società ritenute di comodo. Senza entrare nel merito, in particolare per quanto riguarda gli orientamenti assunti dalla giurisprudenza di vertice, commentati dal sottoscritto nell’apposita sezione, oggi illustreremo l’orientamento assunto dall’Direzione Regionale, …