A chi spetta la detrazione per i figli a carico

di Rag. Luigia Lumia 6 CommentiIn Dichiarazioni, Le detrazioni per risparmiare

La detrazione per figli a carico spetta a entrambi i genitori ma non puo’ essere ripartita liberamente.

La regola generale per i  genitori non legalmente ed effettivamente separati è il 50 per cento ciascuno.

Tuttavia i genitori possono decidere di comune accordo di attribuire l’intera detrazione al genitore con reddito complessivo più elevato per evitare che la detrazione non possa essere fruita in tutto o in parte dal genitore con il reddito inferiore.

Se i genitori sono separati o divorziati la detrazione spetta, in mancanza di accordo tra le parti, nella misura del 100 per cento al genitore affidatario oppure in caso di affidamento congiunto nella misura del 50 per cento ciascuno.

Anche in questo caso i genitori possono decidere, di comune accordo, di attribuire l’intera detrazione al genitore con reddito complessivo più elevato; tale possibilità permette di fruire per intero della detrazione nel caso in cui uno dei genitori abbia un reddito basso e quindi un’imposta che non gli consente di fruire in tutto o in parte della detrazione.

Se un genitore fruisce al 100 per cento della detrazione per figlio a carico, l’altro genitore non può fruirne.

La detrazione spetta per intero ad uno solo dei genitori quando l’altro genitore è fiscalmente a carico del primo e nei seguenti altri casi:

–   figli del contribuente rimasto vedovo/a che, risposatosi, non si sia poi legalmente ed effettivamente separato;

–   figli adottivi, affidati o affiliati del solo contribuente, se questi è coniugato e non è legalmente ed effettivamente separato.

 


Autore dell'articolo
identicon

Rag. Luigia Lumia

Esercita la professione di commercialista dal 1978. Fondatrice del sito www.fiscoetasse.com dal 1999 segue quotidianamente l'aggiornamento del sito, i social network , il Forum, il Blog.

Comments 6

  1. Buongiorno, non è chiaro se la detrazione può essere usufruita anche dai genitori che hanno un bambino in affido preadottivo, che ancora non risulta residente o domiciliato presso il loro domicilio.

  2. Buongiorno, la detrazione dei figli a carico può essere usufruita anche dai genitori che hanno un bambino in affido preadottivo, che ancora non risulta residente o domiciliato presso il loro domicilioe quindi non hanno ancora un codice fiscale?

  3. Buongiorno, desidererei sapere se in fase di art. 36ter, con avviso di rimborso 50% detrazione figli non spettante (in quanto già usufruita dal coniuge) posso chiedere di rimborsare la parte relativa al reddito più basso (per mancata capienza ha beneficiato solo di circa € 180,00 di detrazione) a me invece chiedono € 907,70 comprensivi di sanzione ridotta ed interessi.

    Francamente credo che sarebbe più semplice ammettere l’errore sulla dichiarazione di mia moglie (cosa già fatta con pec e che tra l’altro quell’anno non l’ha presentata per incapienza) e rimborsare solo 1/4 di quanto mi chiedono. € 180,00 + ecc…
    Lei cosa pensa? Grazie

  4. buongiorno,
    io ho una figlia in affido condiviso con la mia ex-compagna che attualmente vive con la sua mamma, lei non lavora e fa chiedere le detrazioni fiscali alla nonna della bambina(di mia figlia). io dato che la mia ex compagna non lavora e io passo il mantenimento per mia figlia ho chiesto sempre le detrazioni fiscali al 100%, senza sapere che lei faceva chiedere le detrazioni fiscali alla sua mamma(nonna di mia figlia) … mi aiutate a capire a chi spettano? spettano solo ai genitori? io in quanto papà con il dovere di mantenere mia figlia, ho io diritto di chiedere le detrazioni? la nonna ha il diritto di chiedere le detrazioni?
    grazie

  5. Buonasera…
    Al mio compagno è stato contestato di aver percepito per l’anno 2014 le detrazioni per il figlio della ex moglie.
    Detrazioni effettivamente percepite e dichiarate nel 730 per un totale di 8 mesi.
    Premetto il figlio era della ex moglie… Ma era stato affidato dal giudice in fase di separazione a lui.
    È corretta la restituzione con mora delle detrazioni percepite?
    Grazie per la disponibilità.

  6. da settembre 2017 mia figlia lavora ed io ho usufruito della detrazione figlia a carico 50% sia nel 2017 che nel 2018 di cui non avevo diritto. in sede di 730 come devo fare il ricalcolo per non rischiare sanzioni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *