Aspetti fiscali degli eventi sportivi di fine anno organizzati dalle Associazioni sportive dilettantistiche

La settimana del fisco dal 30 luglio al 3 agosto 2018

di Dott. Ernesto Zamberlan CommentaIn Parliamo di ..., Settimana del Fisco

Amici e Colleghi, ben ritrovati! Vediamo insieme la carrellata delle principali notizie fiscali della settimana in cui spicca l’interessante circolare sullo sport  dilettantistico.

E’ stata infatti pubblicata dall’Agenzia delle Entrate la  Circolare del 1° agosto 2018 n. 18, in tema di sport dilettantistico,  con la quale vengono approfondite alcune problematiche fiscali riguardanti le associazioni e le società sportive senza fini di lucro, come  emerse nell’ambito del Tavolo tecnico tra l’Agenzia ed il Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI). Numerosi i chiarimenti forniti nel corposo documento di prassi.

Cessione ecobonus e sisma bonus: istituiti i codici tributo F24
Pubblicata la Risoluzione 58/2018 dell’Agenzia delle Entrate che ha istituito i codici tributo da usare nel modello F24 per la cessione del credito d’imposta per l’ecobonus e il sisma bonus. Com’è noto infatti è possibile cedere i crediti d’imposta corrispondenti alle detrazioni spettanti per

¨       gli interventi di riqualificazione energetica, effettuati sulle parti comuni degli edifici (c.d. ECOBONUS);

¨       per l’adozione di misure antisismiche e all’esecuzione di opere per la messa in sicurezza statica, effettuate sulle parti comuni degli edifici, dalle quali derivi una riduzione del rischio sismico (c.d. SISMABONUS).

Credito d’imposta per investimenti pubblicitari: pubblicati i modelli per  la domanda.
Pubblicato sul sito del Dipartimento per l’informazione e l’editoria, il modello per la domanda del credito d’imposta per investimenti pubblicitari incrementali, il cd. bonus pubblicità. In particolare, il 31 luglio 2018 è stato adottato il Provvedimento del Capo del Dipartimento per l’informazione e l’editoria con il quale:

¨       è stato approvato il modello di comunicazione telematica con le relative istruzioni. Il modello di comunicazione e le relative istruzioni per la compilazione sono disponibili per la sola consultazione, in quanto le comunicazioni devono essere presentate esclusivamente per via telematica;

¨       sono state definite le modalità per la presentazione della comunicazione sull’apposita piattaforma dell’Agenzia delle Entrate, ai fini della fruizione del cd. bonus pubblicità.

In particolare, il modello pubblicato va utilizzato ai fini della presentazione:

¨       della “Comunicazione per l’accesso al credito d’imposta” contenente i dati degli investimenti effettuati o da effettuare nell’anno agevolato;

¨       della “Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati” che va resa per dichiarare l’effettiva realizzazione nell’anno agevolato degli investimenti indicati nella comunicazione per l’accesso al credito d’imposta inviata in precedenza.

 Codice del terzo settore: approvato il decreto correttivo
Approvato nel Consiglio dei Ministri 13 l’esame definitivo del D. Lgs “Disposizione integrative e correttive del decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117, recante Codice del Terzo settore, a norma dell’articolo 1, comma 2, lettera b), della legge 6 giugno 2016, n. 106”. Il decreto riguarda principalmente Onlus, organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale e:

¨        prevede la proroga da 18 a 24 mesi dei termini per adeguare gli statuti degli enti del Terzo settore al nuovo quadro normativo spostando così il termine ad agosto 2019;

¨        reintroduce l’esenzione dall’imposta di registro delle organizzazioni di volontariato (Odv) per gli atti costitutivi e per quelli connessi allo svolgimento delle attività,

¨        chiarisce il sistema di rendicontazione da adottare per registrare le eventuali attività “diverse” da quelle di interesse generale svolte dagli enti non profit;

¨        supera il termine di quattro mesi dalla chiusura dell’esercizio per la redazione dello specifico rendiconto previsto ai fini fiscali per le raccolte fondi;

¨        fa chiarezza sulla contemporanea iscrizione al registro delle persone giuridiche e al registro unico nazionale;

¨        indica il numero minimo di associati necessario per la permanenza di una associazione di promozione sociale o di una organizzazione di volontariato.

Versamenti e adempimenti fiscali: arriva la sospensione estiva
Come ogni anno, pausa estiva anche per gli adempimenti fiscali e i versamenti delle imposte effettuati mediante F24 che scadono dal 1º al 20 agosto, con il differimento dei termini al 20 agosto.
I termini per la trasmissione dei documenti e delle informazioni richiesti ai contribuenti dall’Agenzia delle entrate o da altri enti impositori sono sospesi dal 1º agosto al 4 settembre, ad esclusione di:

¨       quelli relativi alle richieste effettuate nel corso delle attività di accesso, ispezione e verifica;

¨       nonché delle procedure di rimborso ai fini dell’imposta sul valore aggiunto.

Passando alla recente giurisprudenza, segnaliamo queste due pronunce della Cassazione. In particolare, nella sentenza della Corte di Cassazione n° 33464 del 18 luglio 2018  viene confermata la condanna per esercizio abusivo della professione di commercialista . I giudici affermano che  in assenza della specifica abilitazione , lo svolgimento di  una pluralità di atti , pur non riservati in via esclusiva alla competenza specifica di una professione, nel loro continuo, coordinato ed oneroso riproporsi genera una situazione di apparenza evocativa dell’attività professionale svolta da soggetto regolarmente abilitato, con conseguente affidamento incolpevole della clientela.

Cambiando argomento, se a fronte di un compenso determinato unitariamente, un soggetto italiano si impegna sia a vendere i prodotti di una impresa Ue, sia a offrire servizi tecnici e amministrativi accessori costituenti il mezzo per la migliore fruizione dei prodotti commercializzati, ai fini Iva si configura un’unica operazione economica, con la conseguente applicazione per tutti i servizi del trattamento fiscale previsto per l’attività principale, nel caso di specie in regime di esenzione. Questo il principio di diritto enunciato dalla Corte di Cassazione con l’Ordinanza del 31 luglio 2018 n. 20234 in tema di IVA.

Concludiamo informando che l’Amministrazione Finanziaria continua ad avvertire i cittadini sui tentativi di phishing (frode realizzata su Internet che viene effettuata per mezzo di messaggi di posta elettronica) che continuano a verificarsi in queste ultime settimane. Nella falsa e-mail, si informa di un presunto tentativo di rimborso non andato a buon fine e si invita ad accedere al portale per elaborare manualmente la procedura.

Si informa che la settimana del fisco  viene sospesa per la pausa estiva e riprenderà il 31 Agosto 2018. Cogliamo l’occasione per augurare a tutti buone vacanze,

 



Autore dell'articolo
identicon

Dott. Ernesto Zamberlan

Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti di Padova dal 1994 - Revisore Legale dei Conti. Svolge la propria attività dall'anno di iscrizione all'albo nei confronti di: società di persone e di capitali, artigiani, professionisti e associazioni di categoria. Fondatore del sito www.fiscoetasse.com assieme alla collega Rag. Luigia Lumia per promuovere nella professione i nuovi strumenti informatici di aggiornamento e comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *