Documenti pubblicati sul Business Center

L'autore Brandi Francesco ha i seguenti 123 documenti:

Emendabilità della dichiarazione - Cass. n. 14124/2017

Emendabilità della dichiarazione in sede contenziosa - Commento alla ordinanza di Cassazione n. 14124 del 7 giugno 2017

Omesso versamento ed ex amministratore - Cass.26930/17

Omesso versamento IVA e responsabilità dell’ex amministratore. Commento alla Sentenza della Cassazione penale n. 26930 del 30 Maggio 2017

Plusvalenza IRPEF e imposta Registro - Cass. 12321/2017

"Per la plusvalenza Irpef non basta quanto accertato ai fini del Registro" Commento alla sentenza della Corte di Cassazione N. 12321 del 17.5.2017

Redditometro e retroattività - Cass. n. 13041/2017

"Redditometro e retroattività dei coefficienti presuntivi" - Commento alla sentenza della Corte di Cassazione n. 13041 del 24.5.2017

Prima casa e attività lavorativa - Cass. n. 8107/2017

Agevolazioni prima casa e attività lavorativa - Commento alla sentenza di Cassazione n. 8107 del 29 marzo 2017

Speciali pubblicati

Speciale del 05/05/2017
168x126 studi di settore 2012

Stop allo studio di settore in caso di elevata concorrenza

Studio di settore illegittimo se non tiene conto dell’elevata concorrenza nella zona di operatività del contribuente: Cassazione n. 9932 2017
Speciale del 03/04/2017
vendita e riacquisto prima casa agevolazioni

Agevolazioni prima casa e mancato trasferimento

Agevolazioni prima casa a acquisto casa all'asta. La Cassazione riconosce le cause di forza maggiore per il mancato trasferimento : Ord. 6076-2017
Speciale del 23/11/2016
Iva e reverse charge Cassazione 168

Regime Iva di gruppo e società di persone

Per la Cassazione l'Iva di gruppo si applica anche alle società di persone in ragione della prevalenza della norma primaria in materia
Speciale del 14/11/2016
documenti

Documenti non esibiti a richiesta del Fisco non più utilizzabili

La Cassazione n. 21271 2016 ribadisce: i documenti non esibiti su specifica richiesta del Fisco non sono più utilizzabili a favore del contribuente
Speciale del 25/10/2016
168x126_redditometro

Redditometro: l’eredità come prova contraria

La Cassazione evidenzia che i redditi esenti devono restare nella disponibilità del soggetto accertato per costituire prova contraria al redditometro