Normativa in Ravvedimento

Sono presenti 28 articoli
Normativa del 27/06/2018

Mancata presentazione Dichiarazione Iva anno 2017: come regolarizzarsi

Chi non ha trasmesso la dichiarazione Iva per il 2017 può mettersi in regola presentandola entro il prossimo 30 luglio, versando le sanzioni in misura ridotta (ravvedimento operoso)
Normativa del 11/05/2018

Cartelle di pagamento: interessi di mora al 3,01% dal 15 maggio 2018

Dal 15 maggio 2018, gli interessi di mora dovuti in caso di ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo, scenderanno al 3,01% su base annua dall'attuale saggio del 3,50%
Normativa del 16/12/2017

Interessi legali dal 1° gennaio 2018 nella misura dello 0,3 per cento

Fissati con decreto gli interessi legali a decorrere dal 1° gennaio 2018 nella misura dello 0,3 per cento
Normativa del 05/04/2017

Cartelle di pagamento: interessi di mora più bassi dal 15 maggio

Dal 15.05.2017, gli interessi di mora per ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo sono determinati nella misura del 3,50% in ragione annuale; Provvedimento del 04.04.2017 n. 66826
Normativa del 21/03/2017

Ravvedimento F24 a saldo zero: tutti i chiarimenti del Fisco

Ravvedimento operoso per omessa o ritardata presentazione del modello F24 a saldo zero, le istruzioni dell'Agenzia nella Risoluzione del 20.03.2017 n. 36
Normativa del 16/12/2016

Dal 1° gennaio 2017 interessi legali allo 0,1%

Ancora in discesa la misura del tasso di interesse legale, a partire dal 1° gennaio 2017 sarà pari allo 0,1% in ragione d'anno, contro lo 0,2% fissato per tutto il 2016; Decreto del MEF del 07.12.2016
Normativa del 16/12/2016

Iva 2013: altri alert ai soggetti Iva tramite pec e nel cassetto fiscale

Nuova tranche di comunicazioni e inviti preventivi, altri 20.362 per l’esattezza i preavvisi che consentono di rimediare tramite ravvedimento; Provvedimento del 15.12.2016 n. 221446
Normativa del 12/10/2016

L'Agenzia delle Entrate fa il punto sul ravvedimento operoso

Le Entrate fanno il punto sul nuovo ravvedimento operoso, come mettersi in regola e sfruttare le sanzioni ridotte, fornendo ulteriori chiarimenti con la Circolare del 12.10.2016 n. 42
Normativa del 22/06/2016

Avvisi del Fisco per liquidazioni oltre il milione di euro

In arrivo avvisi del fisco a seguito di anomalie emerse dopo l'esame dei dati dichiarati dai percipienti e di quelli comunicati dai sostituti d’imposta che hanno erogato agli stessi le indennità di fine rapporto di ammontare superiore al milione di euro; Provvedimento del 21.06.2016 n. 97991
Normativa del 21/12/2015

Ravvedimento entro il 29 dicembre per le dichiarazioni tardive o con errori

Dichiarazioni con errori o presentate in ritardo, l'Agenzia ricorda che c'è tempo fino al 29 dicembre per sfruttare il nuovo ravvedimento; Comunicato Stampa del 18.12.2015
Normativa del 17/12/2015

Ancora in discesa l'interesse legale dal 1° gennaio 2016

Dal 1° gennaio 2016 la misura del tasso di interesse legale è fissata allo 0,2%, in ragione d'anno, contro lo 0,5% fissato per tutto il 2015; Decreto del MEF dell'11.12.2015
Normativa del 10/06/2015

Chiarimenti sulle modifiche all'istituto del ravvedimento operoso

Ulteriori chiarimenti delle Entrate in merito alla disciplina del ravvedimento operoso, modificata dalle novità introdotte con la Legge di Stabilità 2015; Circolare Agenzia delle Entrate del 09.06.2015 n. 23
Normativa del 02/03/2015

L'Agenzia delle Entrate risponde ai quesiti della stampa specializzata

Black list, certificazione unica, dichiarazioni d'intento, reverse charge per il settore energetico, il nuovo regime forfettario, dichiarazione precompilata, questi sono solo alcuni temi sui quali l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti con la Circolare del 19.02.2015 n. 6
Normativa del 18/12/2014

Interessi legali dimezzati dal 1° gennaio 2015

Dal 1° gennaio 2015 la misura del tasso di interesse legale è fissata allo 0,5%, in ragione d'anno, contro l' 1% fissato per tutto il 2014; Decreto del MEF dell' 11.12.2014
Normativa del 05/03/2014

Ravvedimento, istituiti nuovi codici tributo

Sono stati istituiti otto nuovi codici tributo da utilizzare per il versamento, tramite i modelli F24, di sanzioni e interessi dovuti, in caso di ravvedimento, sugli importi rateizzati a seguito di definizione dell’accertamento, accertamento con adesione, conciliazione giudiziale e mediazione; Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate del 04.03.2014, n. 25/E