Speciali

Sono presenti 3757 articoli
Speciale del 07/05/2010

Diritto annuale camera di commercio 2010

Gli importi del diritto annuale, con riferimento all'anno 2010, sono stati bloccati al 2009 con il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministero dell'Economia e delle Finanze del 22/12/2009 pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 30 gennaio 2010 n. 24.
Per il 2010, quindi, si applicheranno gli stessi ammontari previsti per il 2009, sia per quanto riguarda gli importi in misura fissa sia per quelli variabili.

Sono tenute al pagamento del diritto annuale tutte le imprese iscritte o annotate nel registro delle imprese al 1° gennaio di ogni anno, nonché le imprese iscritte o annotate nel registro delle imprese nel corso dell'anno di riferimento.
Speciale del 05/05/2010

Il bilancio in forma abbreviata e la nomina del Collegio Sindacale

Il d.lgs. 173/2008, attuativo della direttiva comunitaria n. 2006/46/CE, ha modificato sia i limiti per la redazione del bilancio in forma abbreviata sia quelli per la compilazione del bilancio consolidato. Inoltre il recente d.lgs. 39/2010, attuativo della direttiva comunitaria n. 2006/43/CE, ha riformato la disciplina della revisione legale, in particolare ha ampliato le ipotesi di obbligatorietà del collegio sindacale per le società a responsabilità limitata.
Per le società aventi esercizio coincidente con l’anno solare, le modifiche relative ai nuovi limiti per la redazione del bilancio abbreviato e consolidato devono essere applicate a partire dal bilancio chiuso al 31.12.2009.
Speciale del 05/05/2010

Contributi enasarco per il biennio 2010 - 2011

Gli agenti ed i rappresentanti di commercio sono tenuti al versamento dei contributi previdenziali all’ENASARCO, l’Ente Nazionale di Assistenza per gli Agenti ed i Rappresentanti di Commercio. I contributi sono dovuti su tutte le provvigioni spettanti in dipendenza dei rapporti di agenzia. Le nuove misure dei minimali e massimali, sono state rese note dall’ENASARCO con comunicazione del 7 gennaio 2010.
Speciale del 23/04/2010

Il Modello intrastat non risparmia gli enti non commerciali e gli agricoltori esonerati

Modelli Intra mensili o trimestrali non piu' solo per le cessioni di beni, ma anche per i servizi. Anche l'acquisto di un semplice software da internet fa scattare l'obbligo.
Speciale del 18/04/2010

Il deposito del Bilancio 2009 in formato Xbrl

I bilanci 2009 vedono il debutto del nuovo linguaggio elettronico elaborabile Xbrl, più dinamico rispetto ai tradizionali formati PDF o TIFF.
Speciale del 16/04/2010

L’approvazione ed il deposito del bilancio 2009

Gli amministratori di una società devono redigere annualmente, ai sensi dell’art. 2423 del codice civile, il bilancio d’esercizio, composto da:

• stato patrimoniale;
• conto economico;
• nota integrativa.
 
Una volta redatto il bilancio, tali soggetti devono convocare almeno una volta all’anno l’assemblea ordinaria per l’approvazione dello stesso.
Il progetto di bilancio redatto e approvato dall’organo amministrativo deve restare depositato in copia presso la sede della società, insieme alle relazioni degli amministratori, dei sindaci o dell’eventuale organo di controllo contabile, durante i 15 giorni precedenti alla data dell’assemblea e finché viene approvato, in modo tale che i soci possano prenderne visione.
Speciale del 15/04/2010

Il valore dell'avviamento nella cessione di azienda: interviene la Suprema Corte di Cassazione

La Corte Suprema di Cassazione, con l'ordinanaza n. 7023, depositata il 24 marzo 2010 ha stabilito che il valore dell'avviamento  accertato ai fini dell'imposta di registro non vincola l'amministrazione e il contribuente in sede di accertamento ai fini Irpef.
Speciale del 06/04/2010

Decreto incentivi: le principali novità

Contrasto alle frodi fiscali, semplificazioni edilizie con eliminazione dell'obbligo di presentazione della DIA, solo alcune delle novita del decreto incentivi approvato il 25 marzo 2010
Speciale del 31/03/2010

Tarsu: tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani

La tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani (TARSU), è prevista dal D.Lgs. n. 507 del 15 novembre 1993, con la quale si paga il servizio di smaltimento dei rifiuti effettuato dal Comune. La tassa è dovuta da chiunque occupa o utilizza locali e aree scoperte adibiti a qualsiasi uso (sono escluse le aree comuni del condominio, le aree scoperte di pertinenza o accessorie di abitazioni civili, le aree a verde e gli spazi di manovra delle aree commerciali).
Speciale del 29/03/2010

I riflessi delle operazioni con IVA per cassa nel Modello IVA 2010

L'opzione per l'esigibilità differita dell'Iva possibile a partire dalle operazioni effettuate dal 28.04.2009, ha riflessi, per la prima volta, in sede di compilazione della dichiarazione Iva 2010, relativa al 2009.
Speciale del 23/03/2010

La doppia posizione previdenziale dell'amministratore-socio lavoratore di s.r.l.

La Corte di Cassazione, con la sentenza numero 3240 del 12 Febbraio 2010, ha risolto la delicata questione relativa alla doppia posizione previdenziale dell’amministratore affermando che occorre individuare l’attività nella quale il soggetto si occupa in misura prevalente per stabilire la Gestione previdenziale “che sarà l’unica cui il soggetto sarà tenuto”.
Speciale del 15/03/2010

Gli ultimi chiarimenti sulla nuova compensazione in F24 dei crediti Iva

Gli ultimi chiarimenti dell'Agenzia per la presentazione dei modelli F24 contenenti compensazioni del credito Iva oltre i € 10.000 che devono essere trasmessi esclusivamente attraverso i sistemi telematici.
Speciale del 24/02/2010

Le novita' della dichiarazione IVA 2010

Approvato i modelli di dichiarazione Iva da utilizzare quest’anno con riferimento al periodo d’imposta 2009. Quali sono le novità del modello Iva 2010
Speciale del 10/02/2010

Il nuovo Modello IVA base

Il modello IVA 2010 base si compone di sole tre pagine e può essere utilizzato facoltativamente, in luogo di quello ordinario, dai contribuenti titolari di partita IVA che non abbiano particolari situazioni.
Speciale del 29/01/2010

Inail: domanda per la riduzione del tasso medio di tariffa entro il 31 gennaio 2010

Anche quest’anno l’INAIL ha reso noto che le Aziende, operative da un biennio (cioè che abbiano iniziato la propria attività entro il 1° gennaio 2008), in possesso dei requisiti per il rilascio della regolarità contributiva ed assicurativa ed in regola con le disposizioni obbligatorie in materia di prevenzione infortuni e di igiene del lavoro, possono presentare domanda per usufruire della riduzione del tasso medio di tariffa, ovvero dello sconto denominato "oscillazione per prevenzione".