HOME

/

DIRITTO

/

LA RIFORMA DELLO SPORT

/

LAVORO SPORTIVO PROFESSIONISTI: LIMITI AL REGIME IMPATRIATI

Lavoro sportivo professionisti: limiti al regime impatriati

Possibili modifiche nell'applicazione del regime impatriati agli sportivi professionisti a favore di ulteriori finanziamenti ai settori giovanili. Emendamento al DL 21-2022

Un nuovo articolo inserito in sede referente  nella conversione in legge del decreto 21 2022,   apporta  alcune modificazioni all'articolo 16 (Regime speciale per lavoratori  impatriati) del decreto legislativo n. 147 del 2015  Si prevede una riduzione della platea cui si applica la detassazione che consente un risparmio di spesa che viene destinato allo sport giovanile dilettantistico. 

 Lo sconto fiscale  infatti non potrà essere usato dagli sportivi  sotto i 20 anni e per i redditi sopra il milione. I contratti già in essere non saranno però toccati dalla novità, se confermata .

 Ricordiamo che sul decreto è stata ottenura   ieri la fiducia in Senato ed è passato alla Camera per l'approvazione definitiva, che dovrebbe giungere  entro il 21 maggio. 

Vediamo di seguito  maggiori  dettagli.

Ti potrebbero interessare gli ebook:

1) Regime impatriati per gli sportivi professionisti

 La norma, ricordiamo, attualmente prevede, in generale   che: 

  • i redditi di lavoro dipendente, 
  • i redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e
  •  i redditi di lavoro autonomo

 prodotti in Italia da  lavoratori che trasferisconola residenza in Italia  concorrono alla formazione del reddito complessivo limitatamente al 30 per cento del loro  ammontare al ricorrere delle seguenti condizioni:

 a) i lavoratori non sono stati residenti in Italia nei due periodi d'imposta precedenti il trasferimento e si  impegnano a risiedere in Italia per almeno due anni; 

b) l'attività lavorativa è prestata prevalentemente nel territorio italiano.

E'  prevista  per gli sportivi professionisti   una detassazione fissata  al 50 per cento invece che al 70 per cento e  l'esclusione  delle maggiorazioni previste dal regime ossia

  • il trasferimento della residenza nel Mezzogiorno (Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata,  Calabria, Sardegna, Sicilia);
  •  quella spettante nel caso di almeno  tre figli minorenni o a carico.

La norma vigente prevede inoltre il versamento di un contributo pari allo 0,5 per cento della base imponibile. 

Le entrate derivanti dal contributo t sono versate a un apposito capitolo  dell'entrata del bilancio dello Stato per essere riassegnate a un apposito capitolo del bilancio autonomo della Presidenza del Consiglio dei ministri, per il potenziamento dei settori giovanili.

2) Nuove limitazioni al regime impatriati per gli sportivi professionisti

il nuovo comma 5-quater prevede innanzitutto che ai rapporti di lavoro sportivo regolati dalla legge n. 91 del 1981  si  applicano le disposizioni del regime impatriati  solo alle seguenti condizioni 

  1. i redditi siano prodotti in discipline riconosciute dal CONI nelle quali le federazioni sportive  nazionali di riferimento e le singole Leghe professionistiche abbiano conseguito la qualificazione professionistica entro l'anno 1990,
  2.  il ontribuente abbia compiuto il ventesimo anno di età e
  3.  il reddito complessivo dello stesso sia superiore ad euro 1.000.000, 

oppure

  1. i redditi siano prodotti in discipline  che abbiano conseguito la qualificazione professionistica dopo l'anno 1990, 
  2. il contribuente abbia compiuto il ventesimo anno di età e
  3.  il reddito complessivo dello stesso sia superiore ad euro 500.000.

Resta ferma in questi casi la detassazione per il  50 per cento del loro ammontare.

Restano escluse le maggiorazioni  relative al trasferimento in una regione del sud e  per la presenza di almeno  tre figli minori 

Si conferma inoltre il versamento del contributo pari allo 0,5 per cento della base imponibile.

Le entrate derivanti dal contributo sono riassegnate al potenziamento dei settori giovanili  con modalità e criteri da  definire con decreto del  Presidente del Consiglio dei ministri.

Viene specificato che le novelle legislative  si applicano a decorrere dal periodo d'imposta in corso alla data di entrata in vigore della legge di conversione e che le disposizioni previgenti, continuano ad applicarsi ai  redditi derivanti dai contratti in essere  e fino alla loro naturale scadenza.

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA RIFORMA DELLO SPORT · 12/05/2022 Lavoro sportivo professionisti: limiti al regime impatriati

Possibili modifiche nell'applicazione del regime impatriati agli sportivi professionisti a favore di ulteriori finanziamenti ai settori giovanili. Emendamento al DL 21-2022

Lavoro sportivo professionisti: limiti al  regime impatriati

Possibili modifiche nell'applicazione del regime impatriati agli sportivi professionisti a favore di ulteriori finanziamenti ai settori giovanili. Emendamento al DL 21-2022

ASD: quale regime fiscale per indennità, compensi e rimborsi?

L'agenzia riepiloga i requisiti per qualificare come edditi diversi indennità di trasferta, rimborsi forfettari, premi e compensi ai collaboratori delle ASD

Settore sportivo: nuova proroga versamenti fiscali e contributivi

Sospensione dei termini ampliata fino a luglio 2022 per federazioni enti e società che operano in competizioni nazionali e internazionali

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.