HOME

/

FISCO

/

DICHIARAZIONE 730/2021

/

730/2021: DICHIARAZIONE PRECOMPILATA DA INVIARE ENTRO FINE MESE

730/2021: dichiarazione precompilata da inviare entro fine mese

Dichiarazione precompilata 730/2021: ecco come inviarla entro giovedì 30 settembre. Le indicazioni per tutori e genitori e una guida alle novità per gli eredi

Entro giovedì 30 settembre 2021 è possibile inviare il 730, mentre il modello Redditi pf può essere integrato e inviato fino al 30 novembre. Com'è noto ormai, dal 19 maggio i contribuenti possono inviare la dichiarazione:

  • accettandola così com’è 
  • oppure apportando eventuali modifiche o integrazioni al modello precompilato proposto. 

E' bene sapere che all’interno dell’area autenticata della Precompilata è disponibile una funzionalità che consente ai cittadini di conoscere voce per voce la destinazione delle imposte sui redditi che hanno versato.

All’interno della sezione tematica dedicata del sito internet delle Entrate il contribuente può trovare:

  • la guida pdf
  • un video tutorial

che introducono le principali novità della nuova stagione dichiarativa 2021 e spiegano passo dopo passo tutte le operazioni da effettuare per accedere in autonomia all’area autenticata, visualizzare le informazioni disponibili e operare all’interno della dichiarazione.

1) Utilizzare la Precompilata 2021

Il contribuente, utilizzando le funzionalità rese disponibili all’interno dell’area autenticata, può effettuare, in relazione alla propria dichiarazione 730 precompilata, le seguenti operazioni:

  • visualizzazione e stampa;
  • accettazione ovvero modifica, anche con integrazione, dei dati contenuti nella dichiarazione, e invio;
  • versamento delle somme eventualmente dovute mediante modello F24 già compilato con i dati relativi al pagamento da eseguire, con possibilità di addebito sul proprio conto corrente bancario o postale (per i contribuenti che presentano la dichiarazione in assenza di un sostituto d'imposta tenuto a effettuare il conguaglio);
  • indicazione delle coordinate del conto corrente bancario o postale sul quale accreditare l’eventuale rimborso (per i contribuenti che presentano la dichiarazione in assenza di un sostituto d'imposta tenuto a effettuare il conguaglio);
  • consultazione delle comunicazioni, delle ricevute e della dichiarazione presentata;
  • consultazione dell’elenco dei soggetti delegati ai quali è stata resa disponibile la dichiarazione 730 precompilata.

2) Accedere alla Precompilata 2021

Il cittadino potrà accedere al 730 precompilato tramite un’apposita sezione del sito internet dell’Agenzia delle entrate al seguente indirizzo:

https://infoprecompilata.agenziaentrate.gov.it/portale/accedi-precompilata

L'accesso è possibile utilizzando:

  • credenziali del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID),
  • Carta d’identità elettronica (CIE),
  • Carta nazionale dei servizi (CNS),
  • le credenziali dispositive rilasciate dall’Inps,
  • e Pin Fisconline (N.B. quest’ultimo potrà essere utilizzato solo da chi ne è già in possesso e fino al 30 settembre 2021, infatti, dal 1° marzo 2021, in base alle disposizioni del Dl Semplificazioni n. 76/2020, le Entrate non rilasciano più ai cittadini nuove credenziali Fisconline).

Con le credenziali dell’Agenzia o con SPID si può scegliere di operare come:

  •  “tutore”, 
  • “genitore”
  •  “erede”,

per presentare la dichiarazione di un tutelato, di un minore o di una persona deceduta.

3) 730/2021: accesso da parte del tutore o genitore

I soggetti tenuti a presentare la dichiarazione dei redditi per conto di persone legalmente incapaci, compresi i minori, effettuano le operazioni utilizzando le proprie credenziali sopra elencate purché appositamente abilitati.

Accesso al 730/2021 da parte del tutore

Il rappresentante legale o l’amministratore di sostegno per ottenere l’abilitazione deve recarsi personalmente presso un qualsiasi ufficio territoriale dell’Agenzia delle entrate ed esibire la documentazione attestante la propria condizione di tutore.

In alternativa, il rappresentante legale o l’amministratore di sostegno, in caso di prima nomina, può inviare la richiesta tramite PEC a qualunque ufficio territoriale, sottoscrivendola digitalmente. 

L'abilitazione ha validità fino al 31 dicembre dell’anno in cui è rilasciata

Attenzione va prestata al fatto che per gli anni successivi, la richiesta di rinnovo può essere inviata all’ufficio anche con semplice email, allegando comunque il provvedimento già depositato in ufficio (o fornendo gli estremi di quello già depositato in occasione della prima richiesta) e la copia del documento di identità del tutore/amministratore

Accesso al 730/2021 da parte del genitore

Il genitore per ottenere l’abilitazione deve recarsi personalmente presso un qualsiasi ufficio territoriale dell’Agenzia delle entrate, autocertificare la propria condizione di genitore e consegnare copia di un documento di identità del figlio oppure può inviare la richiesta, tramite PEC, a qualunque ufficio territoriale, sottoscrivendola digitalmente insieme alla copia del documento di identità del minore. In alternativa, se il genitore ha presentato per conto del figlio la dichiarazione dei redditi relativa all’anno d’imposta precedente, può ottenere l’abilitazione in via telematica, con le modalità descritte sul sito internet dell’Agenzia delle entrate.

4) Accesso al 730/2021 dell'erede: novità 2021

Una delle novità delle dichiarazioni dei redditi 730/2021 è che da quest’anno l'Agenzia mette a disposizione dell'erede, se appositamente abilitato, una dichiarazione dei redditi completa 

  • dei dati reddituali, 
  • degli oneri detraibili e deducibili sostenuti dalla persona deceduta (comunicati all’Agenzia delle Entrate dagli enti esterni),
  • delle altre informazioni presenti nell’Anagrafe Tributaria. 

L’erede dopo aver accettato, modificato o integrato la dichiarazione, può inviarla direttamente tramite l'applicazione web

Si segnala che per accedere alla dichiarazione per conto di un soggetto deceduto, l’erede può

  • recarsi personalmente presso un qualsiasi ufficio territoriale dell'Agenzia delle Entrate ed esibire la documentazione attestante la condizione di erede o presentare una dichiarazione sostitutiva che certifichi la propria qualità di erede. 
  • inviare la richiesta all’ufficio territoriale tramite PEC, sottoscrivendola digitalmente insieme alla copia del documento di identità.

Dopo essere stato abilitato dall’ufficio, l’erede, per accedere alla dichiarazione precompilata della persona deceduta, deve: 

  1. autenticarsi ai Servizi Telematici dell'Agenzia delle Entrate, utilizzando le apposite credenziali (Fisconline, Entratel, Spid, CNS, CIE) 
  2. cliccare, nella parte centrale della pagina, sul box della precompilata 
  3. poi selezionare "Accedi alla precompilata in qualità di erede" selezionare il codice fiscale della persona deceduta per la quale intende presentare la dichiarazione dei redditi. 

Attenzione va prestata al fatto che in presenza di più coeredi, se un erede, autorizzato all’accesso, ha inviato la dichiarazione 730 precompilata riferita alla persona deceduta oppure l’ha accettata o ha iniziato a modificarla, gli altri eredi, se autorizzati all’accesso, possono comunque visualizzare e stampare la dichiarazione precompilata, ma non possono effettuare le altre operazioni (ad esempio accettare, modificare o inviare la dichiarazione). 

L’erede può utilizzare, oltre al modello Redditi, anche il modello 730, purché la persona deceduta sia stata in possesso dei requisiti per presentare il 730 ossia nel 2020 abbia percepito redditi di lavoro dipendente, redditi di pensione e/o alcuni redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente.

5) Accesso al 730/2021 da parte del sostituto d’imposta, del CAF e del professionista abilitato

Il sostituto d’imposta che presta assistenza fiscale, il CAF o il professionista abilitato accede ai documenti  con riferimento ai contribuenti per i quali i sostituti d’imposta hanno trasmesso nei termini all’Agenzia delle entrate la Certificazione Unica, previa acquisizione della delega.

Il sostituto d’imposta accede ai documenti solo se dalla Certificazione Unica, relativa all’anno d’imposta precedente a quello cui si riferisce la dichiarazione 730 precompilata, risulta aver prestato l’assistenza fiscale ed esclusivamente con riferimento ai contribuenti per i quali ha trasmesso nei termini all’Agenzia delle entrate la Certificazione Unica relativa al periodo d’imposta cui si riferisce la dichiarazione 730 precompilata.

Il CAF, il professionista abilitato e il sostituto d’imposta che presta assistenza fiscale acquisiscono:

  • le deleghe per l’accesso ai documenti 
  • copia di un documento di identità del delegante, in formato cartaceo ovvero in formato elettronico.

In caso di acquisizione in formato elettronico, la delega deve essere sottoscritta nel rispetto delle regole tecniche adottate ai sensi dell'art. 71 del Codice dell’Amministrazione Digitale. Si applicano le disposizioni in tema di assistenza fiscale a distanza, di cui all’articolo 25 del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23.

Allegato

Provvedimento Agenzia delle Entrate del 07.05.2021 n. 113064
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

DICHIARAZIONE 730/2021 · 03/09/2021 730/2021: dichiarazione precompilata da inviare entro fine mese

Dichiarazione precompilata 730/2021: ecco come inviarla entro giovedì 30 settembre. Le indicazioni per tutori e genitori e una guida alle novità per gli eredi

730/2021: dichiarazione precompilata da inviare entro fine mese

Dichiarazione precompilata 730/2021: ecco come inviarla entro giovedì 30 settembre. Le indicazioni per tutori e genitori e una guida alle novità per gli eredi

Superbonus, bonus facciate, bonus ristrutturazioni: attenzione alle scadenze

Super bonus, Bonus facciate, ecobonus, ristrutturazioni,bonus verde, sismabonus: per molte agevolazioni il termine è il 31.12.2021. Ecco il calendario delle scadenze

730/2021: quando arrivano i rimborsi per dipendenti e pensionati?

Dichiarazione dei redditi 730/2021: ecco quando arrivano i rimborsi. Le cose a cui prestare attenzione per non ritardare l'erogazione

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.