Speciale Pubblicato il 17/06/2019

Assegno nucleo familiare 2019: circolare clienti

di Rag. Giorgi Giuseppina

ANF domanda online

Una breve circolare in word per spiegare la nuova modalità presentazione della domanda di assegno nucleo familiare dal 1 luglio 2019

Dal 1° aprile 2019 l’INPS ha introdotto una nuova procedura per la presentazione delle domande,  da parte dei lavoratori, per ricevere in busta paga il pagamento dell’ASSEGNO NUCLEO FAMILIARE.

Tali domande non possono più essere presentate in forma cartacea al datore di lavoro, ma devono essere inviate esclusivamente in via telematica all’INPS che accerterà il diritto e determinerà l’importo spettante al lavoratore in ragione dei redditi dallo stesso percepiti e dei componenti del nucleo familiare.

Dopo alcune settimane di attesa l'applicativo è pienamente disponibile e a  pochi giorni dalla scadenza del 1° luglio per il rinnovo delle domande per percepire l’ASSEGNO NUCLEO FAMILIARE,  secondo i nuovi limiti di reddito dettati dall’INPS, valevoli per il periodo 1° luglio 2019 - 30 giugno 2020, abbiamo ritenuto utile predisporre un comunicato  da portare a conoscenza dei lavoratori con una sintesi della nuova procedura da seguire (disponibile in allegato).

Si ricorda anche che i datori di lavoro che hanno ricevuto domande di assegni nucleo familiare in formato cartaceo entro il 31 marzo 2019 possono ancora  liquidare gli assegni ed effettuare il relativo conguaglio fino alla denuncia contributiva relativa alle competenze di giugno 2019.  Decorso tale termine non sarà più possibile effettuare conguagli sulla base di domande cartacee. 

In tema di lavoro dipendente ti potrebbero interessare i nostri ebook in pdf e fogli di calcolo.
Oppure  il volume Formulario completo del lavoro  di M. Marrucci (libro di carta - Maggioli editore 850 formule - 600 pagine)

Come funziona la nuova richiesta di ANF online e le richieste di arretrati

Le domande inviate dal lavoratore all’INPS ,  direttamente via web o attraverso i patronati (v. Messaggio INPS N. 1430 2019) saranno istruite direttamente dall’Istituto al fine di:
• verificare il diritto del lavoratore a beneficiare dell’assegno nucleo familiare;
• determinare la misura della prestazione, individuando gli importi giornalieri e mensili  spettanti in riferimento alla composizione del nucleo familiare e dei redditi conseguiti nel periodo di riferimento.

Il lavoratore non riceverà nessuna risposta tranne in caso di reiezione della domanda, ma potrà prendere visione dell’esito della domanda presentata accedendo con le proprie credenziali alla sezione “Consultazione domanda” disponibile nell’area riservata.

In caso di variazione nella composizione del nucleo familiare o nel caso in cui si modifichino le condizioni che danno titolo all’aumento dei livelli di reddito familiare, il lavoratore interessato dovrà presentare, sempre esclusivamente in modalità telematica, domanda di variazione per il periodo di interesse.

in caso di  concessione dell’assegno al nucleo familiare subordinata al rilascio dell’autorizzazione da parte dell’INPS, il lavoratore interessato dovrà presentare la domanda in modalità telematica, allegando tutta la documentazione necessaria ad accertare il diritto. In caso di accoglimento al lavoratore non verrà più inviato il provvedimento di autorizzazione, riceverà notizia solo in caso di diniego.   

Infine, qualora il lavoratore abbia richiesto assegni nucleo familiare arretrati, il datore di lavoro potrà corrispondere e conguagliare solamente gli assegni corrispondenti ai periodi di paga durante i quali il lavoratore è stato alle sue dipendenze, mentre per le prestazioni relative a periodi di paga svolti  presso altri datori di lavoro, nel limite quinquennale di prescrizione, dovranno essere liquidati dal datore di lavoro presso il quale il lavoratore prestava la propria attività lavorativa nel periodo richiesto.  

 

Ti puo interessare la Scheda informativa "NASPI 2018: importi requisiti, domanda" di R. Quintavalle e l'ebook Reddito di Cittadinanza 2019 di R. Staiano

E' disponibile anche il volume "Formulario commentato sui diritti dei lavoratori nel fallimento " di L. Nigro (libro di carta - 252 pagine -Maggioli editore)





Prodotti per Lavoro Dipendente, Assegni familiari e ammortizzatori sociali

64,82 € + IVA
42,24 € + IVA
19,90 € + IVA
16,90 € + IVA

Commenti

Oggi 28 maggio l'INPS non ha ancora attivato la procedura x richiedere l'assegno nucleo familiare periodo luglio '19-giugno'20, ma non è da presentare entro fine giugno ??!!

Commento di Antonella (17:25 del 28/05/2019)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)