HOME

/

DIRITTO

/

SOCIETÀ DI CAPITALI E DI PERSONE

/

TASSA ANNUALE VIDIMAZIONE LIBRI SOCIALI 2020 ENTRO IL 16 MARZO

Tassa annuale vidimazione libri sociali 2020 entro il 16 marzo

Scade il 16 marzo 2021 il termine per il versamento, da parte delle società di capitali, della tassa annuale 2020 per la vidimazione dei libri sociali

Le società di capitali devono versare, entro il 16 marzo di ogni anno, la tassa annuale di concessione governativa per la numerazione e bollatura dei libri e registri sociali dovuta per lo stesso anno.

La tassa annuale di concessione governativa per la numerazione e bollatura dei libri e registri sociali:

  • sostituisce tutte le tasse di concessione governativa che altrimenti sarebbero dovute per ognuna delle formalità di numerazione e bollatura eseguite nel corso dell’anno di riferimento, anche nel caso in cui tali formalità avvengano prima del pagamento della tassa stessa (cioè nel periodo dal 1° gennaio alla data di versamento della tassa);
  • è dovuta in misura fissa, quindi a prescindere dal numero dei libri o registri sociali e dal numero delle relative pagine; il parametro in base al quale è determinata la tassa è costituito dal “capitale o fondo di dotazione” della società al 1° gennaio dell’anno di riferimento;
  • è deducibile ai fini IRES e IRAP.

L'articolo continua dopo la pubblicità

Per approfondire scarica è disponibile anche nell'abbonamento annuale alla Circolare del Giorno di Fiscoetasse

1) Soggetti obbligati al versamento della tassa annuale 2020

Sono tenute all’obbligo di versamento della tassa in esame esclusivamente le società di capitali (Spa, Srl e Sapa), incluse, come chiarito dalla Circolare n. 108/E/1996:

  • le società in liquidazione ordinaria;
  • le società sottoposte a procedure concorsuali diverse dal fallimento (concordato preventivo, liquidazione coatta amministrativa, amministrazione straordinaria delle grandi imprese in stato di insolvenza, ecc.), sempre che sussista ancora l’obbligo della tenuta dei libri da vidimare. 

2) Soggetti esonerati dalla tassa annuale vidimazione libri sociali 2020

Non sono tenuti al versamento della tassa annuale per la vidimazione dei libri sociali i seguenti soggetti:

  • le società di capitali già dichiarate fallite;
  • i consorzi che non hanno assunto la forma di società consortili;
  • le società cooperative e le società di mutua assicurazione;
  • le società sportive dilettantistiche costituite come società di capitali senza scopo di lucro e affiliate ad una Federazione sportiva nazionale, o ad una disciplina sportiva associata o ad un Ente di formazione sportiva il cui atto costitutivo sia conforme alla Legge n. 289/2002.

3) Importo della tassa annuale vidimazione 2020

La tassa annuale di concessione governativa per la numerazione e bollatura dei libri e registri sociali è dovuta in misura fissa, quindi a prescindere dal numero dei libri o registri sociali e dal numero delle relative pagine.
Il parametro in base al quale è determinata la tassa è costituito dal “capitale o fondo di dotazione” della società al 1° gennaio dell’anno per il quale si effettua il versamento.
In particolare:
  • se il capitale sociale o il fondo di dotazione a tale data è di importo non superiore a € 516.456,90: la tassa annuale è pari a € 309,87;
  • se il capitale sociale o il fondo di dotazione è di importo superiore a € 516.456,90: la tassa annuale è pari a € 516,46.
Se, successivamente alla data del 01.01.2021, intervengono variazioni del capitale sociale o del fondo di dotazione, queste non sono rilevanti nel 2021 avranno, tuttavia, effetto su quanto dovuto per il 2022.
Si precisa che la tassa annuale per la vidimazione dei libri sociali è deducibile ai fini IRES e IRAP.
Importi tassa annuale vidimazione 
309,87 eurose il capitale sociale/fondo di dotazione al 1.1.2021 è di importo non superiore a € 516.456,90
516,46 eurose il capitale sociale/fondo di dotazione al 1.1.2021 è di importo superiore a € 516.456,90

 

4) Ecco come pagare la tassa annuale di vidimazione dei libri sociali 2020

Le modalità di versamento della tassa di concessione governativa sono differenti a seconda che la società si trovi nel primo anno di attività o in un anno di attività successivo al primo
In particolare, il versamento relativo al primo anno di attività va effettuato utilizzando il bollettino di c/c postale n. 6007 intestato all’Ufficio delle Entrate - Centro Operativo di Pescara, prima della presentazione della dichiarazione di inizio attività ai fini IVA (modello AA7/10), su cui vanno riportati anche gli estremi di versamento. 
Il versamento per gli anni successivi al primo, invece, va effettuato entro il 16 marzo dell’anno di riferimento utilizzando il modello F24, esclusivamente in modalità telematica, indicando il codice tributo “7085” e l’anno per il quale il versamento viene eseguito
Modalità versamento tassa annuale vidimazione libri sociali 2020
Primo anno di versamentobollettino di c/c postale n. 6007 intestato all’Ufficio delle Entrate - Centro Operativo di Pescara,
Anni di versamento successivi al primoModello F24 cod. tributo 7085
 
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

toniutti - 20/05/2019

si può fare il versamento di una nuova società appena costituita anche se NON ho ancora il codice fiscale?

Martino Bacile di Castiglione - 27/07/2017

Buongiorno, In tema di tenuta informatica dei libri sociali obbligatori, l’art.2215-bis terzo comma del codice civile riporta che: ”Gli obblighi di numerazione progressiva e di vidimazione previsti dalle disposizioni di legge o di regolamento per la tenuta dei libri, repertori e scritture sono assolti, in caso di tenuta con strumenti informatici, mediante apposizione, almeno una volta all’anno, della marcatura temporale e della firma digitale dell’imprenditore o di altro soggetto dal medesimo delegato.” Quindi, nel caso di libri sociali creati e conservati in formato digitale per una S.r.l., bisogna comunque versare la Tassa annuale dei libri sociali? Cordiali saluti

mapi - 17/03/2017

salve ho dimenticato di pagare la tassa che scadeva ieri 16/3/2017, come applicare il ravvedimento volendo pagare oggi? in che misura ?

Serena - 14/03/2016

Buongiorno, una srl in liquidazione sciolta ma non ancora cessata deve versare la tassa? Grazie

claudia - 08/03/2018

Società cessata prima della scadenza è tenuta al pagamento?

MT - 14/03/2016

COMUNICAZIONE AGLI ASSOCIATI

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE · 13/07/2021 Patrimonializzazione imprese di medie dimensioni: il codice tributo per credito d'imposta

Rafforzamento patrimoniale imprese di medie dimensioni: le Entrate istituiscono il codice tributo "6943" per l'utilizzo in F24 del credito di imposta ex art 26 comma 8 DL 34

Patrimonializzazione imprese di medie dimensioni: il codice tributo per credito d'imposta

Rafforzamento patrimoniale imprese di medie dimensioni: le Entrate istituiscono il codice tributo "6943" per l'utilizzo in F24 del credito di imposta ex art 26 comma 8 DL 34

Società controllate estere: fino al 6 agosto aperta la consultazione delle Entrate

Le Entrate informano che fino al 6 agosto è possibile inviare osservazioni, proposte di modifica o integrazione alla disciplina delle Società Controllate Estere-Cfc

Perdite d’esercizio 2020 congelabili: rimane l’obbligo di informare l’assemblea

La norma in deroga che permette alle società di congelare gli effetti delle perdite significative 2020 non esonera dagli obblighi di informativa da fornire all’assemblea dei soci

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.