Ravvedimento operoso 2019

Speciale del 15/01/2018

Revisori legali: il 31 gennaio scade il contributo 2019

Entro il 31.01.2019 i revisori devono versare in un'unica soluzione il contributo annuale 2019
Rassegna stampa del 22/12/2017

Attività estere non dichiarate per l'anno 2016: nuove lettere di compliance

Comunicazione per l’adempimento spontaneo dei contribuenti che hanno omesso di dichiarare per l’anno d’imposta 2016 le attività finanziarie detenute all’estero.
Normativa del 16/12/2017

Interessi legali dal 1° gennaio 2018 nella misura dello 0,3 per cento

Fissati con decreto gli interessi legali a decorrere dal 1° gennaio 2018 nella misura dello 0,3 per cento
Rassegna stampa del 29/11/2017

Omesso invio dati liquidazioni Iva: le modalità per mettersi in regola

Provvedimento dell'Agenzia delle Entrate sulle comunicazioni per l'adempimento spontaneo dei titolari IVA che non hanno presentato la comunicazione delle liquidazioni periodiche IVA
Speciale del 22/11/2017

Imu e Tasi: regole di ravvedimento operoso

Tutte le date e le sanzioni per il ravvedimento operoso del saldo Imu e Tasi 2017
Speciale del 16/11/2017

Dichiarazioni, dopo l’invio la consegna ai contribuenti

Occhio alle dichiarazioni presentate, c'è tempo fino al 29.01.2018 per ravvedersi con le tardive
Rassegna stampa del 10/11/2017

Adempimento spontaneo comunicazioni volume d'affari: il Provvedimento

Informazioni del Fisco sulle differenze emerse tra il volume d'affari dichiarato e l'importo delle operazioni comunicate dai soggetti Iva e dai loro clienti
Rassegna stampa del 31/10/2017

Adempimento spontaneo Redditi 2013 possibile fino al 31.12.2017

Comunicazioni per la promozione dell’adempimento spontaneo –Redditi 2013 C’è tempo fino al 31 dicembre
Rassegna stampa del 24/10/2017

Infedeltà nelle dichiarazioni: ok al ravvedimento anche se reiterata

Errata imputazione temporale su più esercizi: valida la circostanza attenuante
Rassegna stampa del 04/10/2017

Comunicazione liquidazione periodica IVA: difficile il ravvedimento

Le sigle dei commercialisti con un comunicato sottolineano che il vuoto normativo della comunicazione delle liquidazioni periodiche IVA penalizza il ricorso al ravvedimento operoso.