Codice della Crisi d'Impresa e dell'insolvenza

Speciale del 17/04/2014

Il Concordato preventivo per evitare il fallimento dell'impresa in stato di crisi

Il concordato preventivo, tra abusi del concordato in bianco, intereferenze con gli accordi di ristrutturazione, e scioglimento / sospensione dei contratti con le banche.
Speciale del 26/09/2013

Concordato preventivo, le novità nel Decreto del fare

Le novità apportate sul concordato in bianco dal DL 69/2013 conv. in L. 98/2013: restano flessibilità e semplificazione ma si garantiscono maggiormente i creditori.
Speciale del 30/07/2013

Credito privilegiato anche per il professionista in associazione

La sentenza di cassazione n.17207/2013 specifica che il privilegio in caso di fallimento del debitore vale anche per crediti di associazioni professionali
Speciale del 16/07/2013

Il Decreto del fare modifica le norme sul concordato preventivo in bianco

Modificate le disposizioni della legge fallimentare in materia di concordato preventivo. L’intervento riguarda il cosiddetto concordato in bianco. Le norme sono rivisitate per garantire maggiormente i creditori.
Speciale del 05/07/2013

Bancarotta documentale e responsabilità del professionista - CASS. n. 15837 / 2013

Sentenza Corte di Cassazione N. 15837/2013 sul ruolo del professionista nella bancarotta documentale: qualifica del reato e commento. SCARICABILE IL TESTO INTEGRALE
Speciale del 24/04/2013

Gestione della crisi di impresa

Nel Decreto Sviluppo 2012 nuove misure per la gestione della crisi d'impresa
Speciale del 04/03/2013

L’insolvenza nell’ UE: aspetti operativi

Il Regolamento Comunitario n. 1346/2000 sulle procedure d’insolvenza transfrontaliere sostituisce non solo la Convenzione comunitaria del 1995, ma anche,le convenzioni bilaterali e multilaterali eventualmente esistenti tra i diversi Stati.
Speciale del 26/02/2013

Distrazione dell'avviamento in caso di fallimento

L'avviamento di una azienda è inscindibile dall'azienda stessa e quindi non può essere oggetto di disposizione autonoma. Sentenza n. 3817 2013 della Corte di Cassazione
Speciale del 18/12/2012

Gli accordi di ristrutturazione dei debiti (ex art. 182 bis LF)

La legge fallimentare (così come modificata ed integrata anche nel corso del 2012) prevede che il debitore possa depositare, con la domanda per l’ammissione alla procedura di concordato preventivo e la documentazione di cui all’art. 161, anche un accordo di ristrutturazione dei debiti.
Speciale del 05/10/2012

Le procedure concorsuali dopo le novità del Decreto Sviluppo

Le modifiche alla legge fallimentare hanno novellato la disciplina relativa al piano di risanamento, all’accordo di ristrutturazione dei debiti, e del concordato preventivo, prevedendo in particolare una maggiore protezione delle imprese in crisi che tentano una soluzione alla crisi di impresa.

prodotto_fiscoetasse

72,95 € + IVA

In PROMOZIONE a

56,56 € + IVA

fino al 30/03/2019

prodotto_fiscoetasse

SCARICALO a

22,90 €

prodotto_fiscoetasse

16,25 € + IVA

In PROMOZIONE a

10,48 € + IVA

fino al 31/03/2019