Codice digitale della normativa del Terzo settore

Codice digitale della normativa del Terzo settore

Raccolta completa e interdisciplinare della normativa del Terzo settore: 159 Link a 93 Leggi, 41 Regolamenti e 25 Documenti di prassi. eBook di 86 pagine

Leggi dettagli prodotto

Il prodotto è in formato pdf - ISBN 9788891654250

In Promozione

14,90 € + 4% IVA

12,90 € + 4% IVA
(13,42 € IVA Compresa)
Data: 25/11/2021
Tipologia: E-Book


Dettagli prodotto

Provvedimenti legislativi, decreti di attuazione, documenti di prassi più importanti,
159 Link a 93 Leggi, 41 Regolamenti e 25 Documenti di prassi sul terzo settore

Aggiornato al Decreto Direttoriale del Ministero del Lavoro n. 651 del 26 Ottobre 2021 che fissa le date di avvio dell’operatività del RUNTS

Questo e-book ha l’obbiettivo di colmare la lacuna, nei testi sul diritto del terzo settore, rappresentata dall’assenza di un codice quanto più possibile completo che raccolga le norme di legge e quelle attuative, quindi regolamentari, statali che disciplinano questo settore.

Esso non contiene direttamente tali norme, ma una serie di link agli atti che le contengono corredati da alcune informazioni essenziali che aiutano l’utente ad identificarle e ad interpretarle. Gli atti raggiungibili tramite link possono essere visualizzati, scaricati e stampati.

La lacuna della mancanza di una visione e di una trattazione unitaria della normativa sul terzo settore deriva, a nostro giudizio, da tre fattori:

  1. dalla stratificazione temporale di essa: si pensi che la legge sulle società di muto soccorso è del 1886, ma norme importanti sono nel Codice Civile (1942) e nella Costituzione (1948) fondative, in questo ultimo caso, della legislazione successiva;
  2. dalla sua frammentazione, in quanto, oltre ad un certo numero di provvedimenti legislativi e regolamentari dedicati esclusivamente ad uno o più istituti del terzo settore, ve ne sono tanti altri, soprattutto legislativi, in cui vi sono una o poche disposizioni (uno o più articoli o, addirittura, uno o più commi) dedicati ad aspetti del terzo settore;
  3. dalla sua interdisciplinarietà, perché non si può avere un quadro esaustivo della disciplina del terzo settore e dell’imprenditoria sociale se all’analisi delle norme di diritto civile sull’argomento non si affianca almeno quella delle norme di diritto tributario. A queste norme si affiancano poi norme di diritto amministrativo che incidono sulle attività, commerciali, cioè imprenditoriali, non prevalenti, che queste organizzazioni senza scopo di lucro possono esercitare a fini di autofinanziamento.

Gli obbiettivi di questo e-book sono, di conseguenza:

  • fornire una raccolta completa e interdisciplinare delle norme statali, legislative e regolamentari, di diritto civile, di diritto tributario e di diritto amministrativo che sono destinate alle organizzazioni senza scopo di lucro (o non profit) che formano il terzo settore e che non sono solo quelle che hanno la qualifica di ONLUS o di ETS, ma anche quelle che tali qualifiche non hanno e che sono rappresentate dagli enti privati senza scopo di lucro disciplinati dal Codice Civile e dagli enti non commerciali identificati dal TUIR;
  • fornire una raccolta di queste stesse norme ordinata in base alla loro emanazione nel tempo, per consentire al lettore anche una ricerca di questo tipo;
  • il tutto indicando, quando necessario, le norme specifiche sul terzo settore contenute in un provvedimento legislativo o regolamentare che tratta anche altri argomenti.

Il primo obbiettivo abbiamo cercato di raggiungerlo fornendo, nella prima parte dell’e-book, un indice ragionato per argomenti sulla base dei quali abbiamo ordinato le norme legislative e regolamentari sul terzo settore ed i principali documenti di prassi (circolari e risoluzioni). L’indice per argomenti è articolato in otto sezioni:

  1. Norme generali e disciplina degli enti privati senza scopo di lucro o enti non commerciali;
  2. Riforma del terzo settore e norme collegate;
  3. Riforma dell’impresa sociale e norme collegate;
  4. Disciplina delle cooperative sociali;
  5. Disciplina delle società di mutuo soccorso;
  6. Disciplina delle ONLUS e disciplina originaria delle organizzazioni di volontariato e delle associazioni di promozione sociale (in via di abrogazione);
  7. Tipologie speciali di attività di volontariato;
  8. Associazioni e società sportive dilettantistiche.

In queste sezioni, articolate in paragrafi sono elencati gli atti legislativi, i provvedimenti di attuazione e i documenti di prassi che si riferiscono all’argomento.

Per ogni provvedimento legislativo o regolamentare sono indicati:

  • la natura (legislativa o di attuazione), la tipologia giuridica, il numero, l’anno ed il titolo dell’atto. Questi elementi (escluso il primo), in grassetto e sottolineati, rappresentano un link cliccando sul quale si accede alla versione aggiornata dell’atto;
  • le eventuali norme specifiche sul terzo settore. Questo accorgimento ci permette di perseguire il terzo obiettivo dell’e-book indicato in precedenza, nel senso che l’atto a cui si accede dal link è sempre completo, ma all’utente sono segnalate le norme specifiche sul terzo settore in esso contenute.
  • l’argomento, cioè il contenuto dell’atto descritto in forma sintetica. Se dell’atto interessano solo alcune disposizioni, l’indicazione del contenuto è riferito solo a queste.

Per i documenti di prassi sono indicati solo la tipologia, il numero, l’anno e il titolo di essi e tale dicitura, in grassetto e sottolineata, rappresenta il link per l’accesso all’atto.

Al raggiungimento del secondo obbiettivo dell’e-book è dedicata la seconda parte di esso che fornisce al lettore un indice cronologico delle norme legislative e regolamentari e dei documenti di prassi sul terzo settore e sulle organizzazioni che lo compongono che va dal 1886, con la Legge 3818 che istituì le società di mutuo soccorso, ai Decreti Legislativi n° 36, 37 e 39 del 2021, facenti parte della “riforma dello sport”, la cui entrata in vigore è stata posticipata, al Decreto-Legge n° 73 del 2021, il c.d. “Decreto sostegni – bis”, ai Decreti del Ministero del Lavoro del 19 Maggio e del 7 Settembre 2021, al Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 22 Giugno 2021 ed al Decreto Direttoriale del Ministero del lavoro n° 561 del 26 Ottobre 2021 che ha fissato le date di avvio di operatività del Registro unico nazionale del terzo settore (RUNTS).

Anche in questo caso i singoli atti, identificati per tipologia, numero, anno e titolo sono linkati al testo del provvedimento facente parte del data base normativo di Fisco e Tasse e, se necessario perché il provvedimento tratta una pluralità di argomenti, vengono indicate le norme specifiche sul terzo settore in esso contenute. Come indicato anche nel titolo dell’e-book, il codice raccoglie solo i provvedimenti statali sul terzo settore e le organizzazioni senza scopo di lucro che ne fanno parte.

Ciò è possibile in quanto su questo argomento vige la competenza legislativa esclusiva dello Stato sulle materie dell’ordinamento civile e del sistema tributario statale prevista dal comma 2° dell’articolo 117 della Costituzione. Dal 6° comma dello stesso articolo discende la competenza regolamentare esclusiva dello Stato per quanto riguarda i provvedimenti attuativi delle norme legislative statali.

Inoltre, segnaliamo che il presente codice raccoglie ed offre al lettore, attraverso i relativi link, ben 159 documenti così suddivisi:

  • 93 provvedimenti legislativi (Costituzione, leggi ordinarie, decreti-legge, decreti legislativi, decreti del presidente della Repubblica),
  • 41 provvedimenti attuativi di natura regolamentare (decreti ministeriali, decreti interministeriali, decreti del Presidente del Consiglio dei ministri, decreti del presidente della Repubblica che sono di fatto attuativi di norme legislative),
  • 25 documenti di prassi (circolari e risoluzioni).

Infine, il codice è completato da una appendice sull’evoluzione storica della normativa sul terzo settore che va dal Codice Civile del 1942 e dalla Costituzione del 1948, all’introduzione delle leggi fondamentali sul volontariato, le cooperative sociali e le ONLUS negli anni novanta del secolo scorso, alla riforma del terzo settore e dell’impresa sociale del 2017 che, in questo momento (Novembre 2021), sta entrando definitivamente in vigore dopo che il Decreto Direttoriale del Ministero del lavoro 561/2021 ha fissato le date di avvio dell’operatività del RUNTS.

Indice prodotto

Sintesi
Premessa: contenuti e struttura del codice
Parte prima - Indice per argomenti
1. Norme generali
1.1 Costituzione della Repubblica Italiana
1.2 Disciplina civilistica degli enti privati senza scopo di lucro
1.3 Disciplina fiscale degli enti privati senza scopo di lucro (definiti dalla legge tributaria “enti non commerciali”)
1.4 Norme su attività che possono essere svolte dagli enti privati senza scopo di lucro
1.5 Altre norme che si applicano agli enti privati senza scopo di lucro
1.6 Tipologie particolari di associazioni senza scopo di lucro
2. Riforma del terzo settore e norme collegate
2.1 Disciplina civilistica e fiscale degli enti del terzo settore (ETS): organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, enti filantropici, reti associative, associazioni e fondazioni del terzo settore
2.2 Altre norme che si applicano agli enti del terzo settore (ETS)
3. Riforma dell’impresa sociale e norme collegate
3.1 Disciplina civilistica e fiscale dell’impresa sociale
3.2 Altre norme sulle imprese sociali e sulla “società benefit” (istituto simile all’impresa sociale)
4. Disciplina delle cooperative sociali
4.1 Disciplina civilistica delle cooperative sociali ed altre norme che si applicano ad esse
4.2 Disciplina fiscale delle cooperative sociali
5. Disciplina della società di mutuo soccorso
6. Norme in via di abrogazione con la completa entrata in vigore della riforma del terzo settore, vale a dire con l’avvio dell’operatività del RUNTS: disciplina delle ONLUS e disciplina originaria delle organizzazioni di volontariato e delle associazioni di promozione sociale
7. Tipologie speciali di attività di volontariato
8. Associazioni e società sportive dilettantistiche: disciplina civilistica e fiscale
Parte seconda - indice cronologico
Appendice - L’evoluzione della legislazione statale sulle organizzazioni non profit dal codice civile alla riforma del terzo settore del 2017 Il quadro legislativo delle organizzazioni non profit e sull’imprenditoria sociale in Italia: le norme costituzionali di riferimento e gli articoli da 14 a 42-bis del Codice Civile

Descrizione breve

Provvedimenti legislativi, decreti di attuazione, documenti di prassi più importanti,
159 Link a 93 Leggi, 41 Regolamenti e 25 Documenti di prassi sul terzo settore

eBook in pdf di 86 pagine.

Aggiornato al Decreto Direttoriale del Ministero del Lavoro n. 651 del 26 Ottobre 2021 che fissa le date di avvio dell’operatività del RUNTS

Questo e-book ha l’obbiettivo di colmare la lacuna, nei testi sul diritto del terzo settore, rappresentata dall’assenza di un codice quanto più possibile completo che raccolga le norme di legge e quelle attuative, quindi regolamentari, statali che disciplinano questo settore.

Isbn: 9788891654250



SKU FT-45269 - Ulteriori informazioni: cat1e-book_pratici / cat2collana_e-book