Prestito Extra - Verifica della regolarità

Software per la verifica della regolarità dei prestiti alle persone fisiche, dal prestito personale alla cessione del quinto dello stipendio o pensione

Il prodotto è in formato zip

49,18 € + 22% IVA
(60,00 € IVA Compresa)
Data: 10/11/2017
Tipologia: Software

Dettagli prodotto

Prestito Extra Versione 1.10 permette di verificare la presenza di irregolarità vessatorie in tutti i contratti finanziari destinati ai consumatori, quali:

  • Mutuo a tasso fisso
  • Mutuo a tasso variabile
  • Prestito personale
  • Prestito finalizzato all’acquisto rateale
  • Cessione del quinto dello stipendio
  • Cessione del quinto della pensione
  • Delegazione di pagamento

Aggiornato a seguito della pubblicazione delle soglie Banca d'Italia per il IV° trimestre 2017.

Il software è in grado di analizzare e di individuare le più comuni cause di irregolarità:

  • Usura, attraverso il calcolo del TAEG da comparare con la soglia di usura vigente al momento della stipula;
  • Conformità alle norme sulla trasparenza bancaria, attraverso la comparazione del TAEG calcolato con quello dichiarato nel contratto.

E’ noto che la normativa a tutela del consumatore è molto rigida e prevede delle importanti conseguenze favorevoli al Cliente nel caso vengano accertate irregolarità; in particolare il contratto usurario determina la restituzione di tutte le somme pagate a titolo di interesse o altre spese, e l’affrancamento per il futuro delle stesse (recupero del 100% degli interessi e degli oneri) ; la violazione delle norme sulla trasparenza è quasi altrettanto favorevole in quanto prevede il ricalcolo degli interessi sulla base del tasso ex art. 117 TUB (tasso BOT minimo degli ultimi 12 mesi) in luogo del tasso contrattuale, con conseguente restituzione dell’eccedenza pagata, nonché  la restituzione di tutte le somme pagate a titolo di altri oneri (recupero fino al 95% degli interessi e degli oneri).

In particolare negli ultimi mesi sono state osservate forti criticità relative ai premi assicurativi, in quanto gli istituti di credito, dando una interpretazione “di parte” alle regole stabilite da BankItalia, hanno sistematicamente omesso di inserirli nel calcolo del TAEG; tali premi vanno invece inseriti, per cui nella grande maggioranza dei casi il TAEG dichiarato nel contratto è inappropriato, violando in tal modo le norme sulla trasparenza bancaria; in altri casi la considerazione dei premi determina vera e propria usura.

Il software è utilizzabile per un numero illimitato di analisi, ed è in grado di gestire pressoché tutte le variabili che determinano le irregolarità; disponendo della documentazione bancaria sono sufficienti pochi minuti di lavoro (inserimento dati) per ottenere risultati immediati anche per rapporti finanziari complessi, redigendo la perizia econometrica in modo del tutto automatico, secondo il seguente schema di lavoro:

  • Inserimento dei dati contrattuali;
  • Verifica della presenza di usura;
  • Verifica del rispetto delle norme sulla trasparenza bancaria;
  • In caso di accertata usurarietà, o di violazione della trasparenza, determinazione dell’indebito da chiedere in restituzione;
  • Compilazione automatica della perizia econometrica.

La perizia viene generata in modo assolutamente automatico in formato Word (ulteriormente personalizzabile dall’utente) richiedendo, oltre ai valori numerici, solo poche altre informazioni (nome del redattore, albo di iscrizione).

Con periodicità trimestrale, in occasione della pubblicazione delle tabelle ministeriali recanti le nuove soglie di usura, pubblicheremo un aggiornamento del software.

Guarda il Video dimostrativo:


Prestito Extra è dotato delle seguenti caratteristiche:

  • Consente di trattare i prestiti con durate fino a 480 rate;
  • Elabora automaticamente il piano di ammortamento (alla francese) sulla base delle informazioni fornite;
  • Consente di scegliere la periodicità delle rate fra: mensile, trimestrale e semestrale;
  • Per il calcolo del T.E.G. tiene conto delle date effettive di erogazione e di pagamento delle rate, dell’incidenza degli oneri finanziati, degli oneri trattenuti, della conversione del tasso nominale,  delle spese di incasso rata, della maggiorazione di mora (anche se dotata di clausola di salvaguardia), nonché di ogni altro onere collegato al finanziamento, con particolare riferimento ai premi assicurativi;
  • Individua automaticamente la soglia da applicare, selezionandola per trimestre e classe di importo;
  • In caso di irregolarità redige i piani di ammortamento senza interessi (usura) e con interessi ricalcolati al tasso ex art. 117 TUB (violazione della trasparenza);
  • Calcola l’indebito da recuperare sommando le quote interessi e tutti gli altri oneri;
  • In caso di violazione delle norme della trasparenza individua automaticamente il tasso sostitutivo da applicare;
  • Permette di effettuare automaticamente la rivalutazione dell’indebito al tasso legale;
  • Consente di effettuare la compensazione fra l’indebito e il debito residuo in linea capitale;
  • Contiene i pdf delle fonti normative e giurisprudenziali su cui si basa la perizia;
  • Redige automaticamente la perizia econometria in formato Word contenente testo, formule e tabelle, secondo il seguente schema:
    1) Oggetto della perizia;
    2) Condizioni del rapporto;
    3) Qualificazione degli oneri accessori;
    4) Metodologia di rilevazione del TAEG;
    5) Verifica di regolarità del contratto;
    6) Calcolo della somma indebita per usura;
    7) Calcolo dell’indebito per violazione delle norme sulla trasparenza;
    8) Riepilogo;
    Appendice 1) Piano di ammortamento contrattuale;
    Appendice 2) Stato dei pagamenti
    Appendice 3) Calcolo del TAEG
    Appendice 4) Calcolo dell’indebito per usura;
    Appendice 5) Piano ricalcolato per violazione delle norme sulla trasparenza;
    Appendice 6) Calcolo dell’indebito per violazione delle norme sulla trasparenza.

REQUISITI DI SISTEMA

· Microsoft® Windows® XP o successivi;
· 20 MB di spazio libero su disco rigido;
· Risoluzione video minima: 1024x768 pixel;
· Microsoft Office 2003 o successivi.


Ulteriori informazioni: cat1tesoreria_e_perizie / cat2banche_e_finanza