Le novità della dichiarazione 730/2015 - parte 1

La Circolare del Giorno n. 22 del 02.02.2015

Il prodotto è in formato pdf

4,02 € + 22% IVA
(4,90 € IVA Compresa)
Data: 02/02/2015
Tipologia: Circolari

Dettagli prodotto

Con provvedimento del direttore dell'Agenzia delle Entrate del 15 gennaio 2015, è stato approvato il modello definitivo della dichiarazione 730/2015, che da quest'anno presenta diverse novità rispetto al passato.

Con il nuovo modello 730/2015, infatti, fa il suo debutto la dichiarazione 730 precompilata introdotta dal Decreto legislativo semplificazioni fiscali (D.Lgs. n. 175/2014), che l'Agenzia dovrà mettere a disposizione dei contribuenti titolari di redditi di lavoro dipendente e assimilati (quindi, anche i pensionati), entro il 15 aprile di ciascun anno, già precompilata, almeno parzialmente. Tale dichiarazione potrà essere poi accettata o modificata da parte del contribuente che l'ha ricevuta.

Date le numerose novità introdotte nel modello 730 a partire da quest'anno, in questa circolare si inizieranno ad analizzare alcune delle novità presenti nel modello 730/2015, per poi proseguire nella prossima circolare con le restanti novità.

In particolare, in questa sede, dopo un riepilogo sul meccanismo della nuova dichiarazione 730 precompilata e sui nuovi termini di presentazione, affronteremo le novità presenti nel Frontespizio e nei quadri A, B e C del modello 730/2015.

Indice

  1. 730 precompilato
  2. La raccolta dei dati per la dichiarazione precompilata da parte dell'Agenzia delle Entrate
  3. L'unificazione dei termini al 7 luglio
  4. Le novità della compilazione del modello 730/2015
  5. Individuazione domicilio fiscale contribuente
  6. Familiari a carico
  7. Soppressione obbligo di indicare Imu dovuta nel Quadro B
  8. Cedolare secca per i contratti di locazione a canone "concordato"
  9. Il bonus Irpef 80 euro

Ulteriori informazioni: cat1circolare_del_giorno / cat2circolare_del_giorno_2015