Perdite pregresse e ricavi “in nero”: profili sanzionatori confermati - Sent. Cass. n. 6663/2014

Commento alla sentenza della Corte di Cassazione n. 6663 del 21 Marzo 2014

Il prodotto è in formato pdf

3,20 € + 22% IVA
(3,90 € IVA Compresa)
Data: 26/05/2014
Tipologia: Altro

Dettagli prodotto

La disciplina de secondo comma dell’articolo 1 del decreto legislativo 471 / è intesa a prevenire la presentazione da parte dei contribuenti di dichiarazioni infedeli, e  le corrispondenti sanzioni amministrative, sono da riconnettere al solo dato obiettivo della dichiarazione di un reddito inferiore a quello accertato o, comunque, di un’imposta inferiore a quella dovuta, in linea di continuità con il D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600, art. 46, e con la giurisprudenza . Questa l'affermazione della corte di Cassazione sezione tribuataria , nella sentenza n.  6663 del 21 Marzo 2014.


SKU FT-22846 - Ulteriori informazioni: cat1archivio / cat2i_commenti_archivio-pubblicazioni