Confisca dei beni del legale rappresentante per l’IVA evasa dalla società - Ord. Cass. n. 4956/2012


Il prodotto è in formato pdf

3,20 € + 22% IVA
(3,90 € IVA Compresa)
Data: 16/04/2012
Tipologia: Altro

Dettagli prodotto

Non necessariamente i beni sottoposti a sequestro devono esser proprio quelli acquisiti con il profitto del reato ma è sufficiente individuare nel compendio patrimoniale di cui dispone il reo un valore in termini di beni, , corrispondente solo per valore al prezzo o al profitto del reato. La confisca per equivalente, ex art 322 ter cp, non presuppone la dimostrazione del nesso pertinenziale tra reato e somme confiscate (o sequestrate) e, inoltre, viene meno la necessità di verificare, preliminarmente, se il bene sia entrato o meno nel patrimonio dell'indagato per tentarne il recupero. Questo il contenuto della  Ordinanza n. 4956 della Corte di Cassazione Penale dell' 8 Febbraio 2012.

SKU FT-16089 - Ulteriori informazioni: cat1archivio / cat2i_commenti_archivio-pubblicazioni