Pubblicato il 17/02/2005
HOME > FISCO > Accertamento e riscossione > Ravvedimento >

Intrastat in ritardo, rimedia il ravvedimento

Secondo le Entrate si tratta di violazione sostanziale

L'agenzia delle Entrate con la risoluzione 20/ E del 16 febbraio 2005 ha precisato che la presentazione dei modelli Intrastat in ritardo costituisce una violazione formale che ostacola l'attività di controllo dell'amministrazione finanziaria e, in quanto tale, risulta ancora autonomamente sanzionabile.
Il contribuente per regolarizzare può ricorrere al ravvedimento operoso con il pagamento di una sanzione pari a un quinto di 516 euro, a condizione che la regolarizzazione avvenga entro il termine di presentazione della dichiarazione annuale Iva.
Fonte: Il Sole 24 Ore
Scrivi un commento
I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)

CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE