Pubblicato il 11/06/2013
HOME > DOSSIER > I dossier di Fiscoetasse > Ristrutturazioni >

Condominio, dal 18 giugno al via le nuove regole

Il primo banco di prova per le assemblee con le nuove maggioranze è costituito dalle decisioni riguardo ai lavori edilizi che permettono di fruire delle detrazioni 50% e 65%

Da martedì 18 giugno entrano in vigore le nuove norme che regolano il condominio a seguito della Riforma del Condominio attuata dalla Legge n. 220/2012, dopo un lungo periodo di vacatio legis. Il primo banco di prova per la riforma del condominio saranno le detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie ed il risparmio energetico. Saranno, infatti, le assemblee con le nuove maggioranze a decidere se attivare i lavori fruendo della proroga dei due eco-bonus, che ora sono stabiliti nella misura del 50% per le ristrutturazioni edilizie eseguite fino al 31.12.2013 e nella misura del 65% per i lavori di risparmio energetico eseguiti fino al 30.06.2014 nel caso dei condomìni.
 
Fonte: Il Sole 24 Ore

Commenti

sono un liquidatore di una cooperativa edile con n, 12 soci tutti assegnatari del proprio alloggio che da sempre a rotazione gestiscono i compiti ad esempio: pagare la lece scala, pagare la bolletta dell'acqua, pagare la manutenzione ascensore a nome della cooperativa ma senza alcun conto corrente perchè si tratta di un gruppo di amici che cercano di spendere il meno possibile. vorrei sapere se possiamo continuare alche dopo che è stata approvata la riforma del condominio? In attesa invio Distinti Saluti GAETANO

- Commento di gaetano (16:04 del 20/06/2013)
Scrivi un commento
I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)

CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE