Pubblicato il 04/06/2007
HOME > DOSSIER > I dossier di Fiscoetasse > Ristrutturazioni >

Ristrutturazione immobili

Forma Giuridica: Prassi - Risoluzione
Numero 124 del 04/06/2007
Fonte: Agenzia delle Entrate

Agenzia delle Entrate - Risoluzione del 04/06/2007 n. 124

Chiarimenti in merito alla detrazione irpef del 36-41% per le spese sostenute nel 2006, in particolare al calcolo della spesa massima ammessa alla detrazione nel caso in cui più comproprietari abbiano sostenuto spese in entrambi i periodi del 2006, ovvero dal 01/01/2006 al 30/09/2006 (limite massimo euro 48.000,00 per persona fisica e singola unità immobiliare) e dal 01/10/2006 al 31/12/2006 (limite massimo euro 48.000,00 complessivo per singola unità immobiliare).


La risoluzione precisa inoltre che la condizione di evidenziare il costo della manodopera utilizzata per i lavori in fattura in maniera distinta, è valida solo per le fatture emesse dopo il 4 luglio 2006, e che la detrazione spetta anche quando le spese sono documentate da fatture emesse prima di quella data senza l''indicazione del costo della manodopera. In questo caso, non è necessario richiedere un' integrazione del documento fiscale.


Oggetto: Articolo 35, commi 20 e 35quater, del decreto-legge n. 223 del 4 luglio 2006 - Spese di ristrutturazione su immobili.

1 FILE ALLEGATO
space
Leggi tutti gli articoli in Normativa
tag Tag: Ristrutturazioni, Oneri deducibili e Detraibili
Scrivi un commento
I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)

CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE