Pubblicato il 31/05/2007
HOME > DOSSIER > I dossier di Fiscoetasse > La casa >

Detrazione 55% interventi di risparmio energetico

Forma Giuridica: Prassi - Circolare
Numero 36 del 31/05/2007
Fonte: Agenzia delle Entrate

Agenzia delle Entrate - Circolare del 31/05/2007 n. 36

L'aspetto di maggior rilievo evidenziato dalla Circolare è rappresentato dalla eliminazione dell'obbligo di inviare al centro operativo di Pescara la comunicazione preventiva di inizio dei lavori.


L'effettuazione dei lavori, pertanto, non deve essere preceduta da alcuna formalità da porre in essere nei confronti dell'amministrazione finanziaria ne' dall'invio della comunicazione di inizio lavori alla ASL. Quest'ultimo adempimento, naturalmente, si renderà necessario in funzione dell'osservanza delle norme in materia di tutela della salute e di sicurezza sul luogo di lavoro e nei cantieri.


Ai fini della detrazione del 55%
, si rende, invece, necessario il rispetto della condizione , prevista a pena di decadenza per le agevolazioni connesse alle ristrutturazioni edilizie dal comma 388 della Legge finanziaria per il 2007, che subordina l'agevolazione alla indicazione in fattura del costo della manodopera utilizzata per la realizzazione dell'intervento.

 

I Contribuenti devono quindi rispettare i seguenti ADEMPIMENTI :
  • acquisire l' asseverazione di un tecnico abilitato che attesti la corrispondenza degli interventi effettuati ai requisiti tecnici richiesti dal decreto.
  • trasmettere telematicamente (attraverso il sito www.acs.enea.it, ottenendo ricevuta informatica) o per raccomandata all'ENEA, Dipartimento ambiente, cambiamenti globali e sviluppo sostenibile, Via Anguillarese 301, 00123 Santa Maria di Galeria, Roma, entro 60 giorni dalla fine dei lavori , e comunque non oltre il 29 febbraio 2008 (per i soggetti con periodo d'imposta non coincidente con l'anno solare, non oltre 60 giorni dalla chiusura del periodo d'imposta in corso al 31/12/2007) copia dell'attestato di "certificazione energetica" dell'edificio.
  • trasmettere all'ENEA, con le medesime modalità indicate al punto precedente la scheda informativa relativa agli interventi realizzati , redatta secondo lo schema riportato nell'allegato E.
  • i soggetti che non sono titolari di reddito d'impresa devono effettuare i pagamenti con bonifico bancario o postale dal quale risulti la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione e il codice fiscale o la partita IVA del beneficiario del bonifico.
  • conservare ed esibire all'amministrazione finanziaria, ove ne faccia richiesta, la asseverazione, la ricevuta della documentazione inviata all'ENEA, nonché le fatture e le ricevute del bonifico bancario relativi alle spese per le quali si fa valere la detrazione.

 

Circolare del 31/05/2007 n. 36

Oggetto:

Detrazione d'imposta del 55% per gli interventi di risparmio energetico previsti dai commi 344 - 345 - 346 e 347 della legge 27 dicembre 2006 n. 296

(legge finanziaria per il 2007)

INDICE

PREMESSA

 

1. SOGGETTI ammessi alla detrazione

2. Edifici interessati

3. INTERVENTI AGEVOLATI

3.1. Interventi di riqualificazione globale su edifici esistenti (articolo 1, comma 344)

3.2. Interventi su strutture opache e su infissi (articolo 1, comma 345)

3.3. Installazione di pannelli solari (di cui all'art. 1, comma 346)

3.4. Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale (articolo 1, comma 346)

4. Adempimenti da osservare per fruire della detrazione

5. Spese che danno diritto all'agevolazione

6. caratteristiche della detrazione

7. Trasferimento degli immobili sui quali sono stati eseguiti gli interventi

8. Cumulabilita' con altre agevolazioni

9 ALIQUOTA IVA APPLICABILE

 

In allegato:

Allegato 1 - Legge Finanziaria 2007 - articolo 1, commi 344 - 345 - 346 - 348 - 349

Allegato 2 - Decreto Ministeriale del 19/02/07

Leggi tutti gli articoli in Normativa
tag Tag: La casa, Risparmio energetico, Edilizia
Scrivi un commento
I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)

CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE