Pubblicato il 21/06/2011
HOME > FISCO > IVA > Adempimenti >

Spesometro: nessun obbligo di comunicazione per le Amministrazioni pubbliche

Forma Giuridica: Normativa - Provvedimento
del 21/06/2011
Fonte: Agenzia delle Entrate

Il Provvedimento direttoriale 2011/92846 esclude dallo spesometro Stato, regioni, province, comuni e gli altri organismi di diritto pubblico

ELENCHIFuori dallo spesometro le Amministrazioni pubbliche, lo ha stabilito il Direttore dell’Agenzia delle Entrate con il Provvedimento 2011/92846 del 21.06.2011. Lo Stato, le Regioni, le Province, i Comuni e gli altri organismi di diritto pubblico non sono pertanto obbligati ad inviare all’Agenzia delle Entrate i dati delle operazioni rilevanti ai fini Iva. La ragione dell’esclusione è dovuta alle particolari modalità di tenuta della contabilità previste in capo a questi soggetti, che rende difficile e onerosa l’individuazione delle operazioni da segnalare.
Il provvedimento del 21.06.2011 ha sostituito anche le specifiche tecniche pubblicate con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 22.12.2010, con l’obiettivo di semplificare gli obblighi di comunicazione per i contribuenti e migliorare la qualità delle informazioni trasmesse.
Si ricorda che il primo appuntamento per la trasmissione della comunicazione delle operazioni rilevanti è stato fissato in via eccezionale al 31.10.2011 per il periodo d’imposta 2010 e che la mancata presentazione della comunicazione, o l’invio con dati incompleti o non corrispondenti al vero, comporterà una sanzione compresa tra un minimo di 258 € ad un massimo di 2.065 €.

1 FILE ALLEGATO
space
Leggi tutti gli articoli in Normativa
tag Tag: Adempimenti
Su questo argomento ti possono interessare anche questi prodotti:
Scaricalo in PROMOZIONE a 486,78 € invece di 730,78 € fino al 31/03/2015
Centinaia di strumenti per il lavoro pratico del Professionista, sempre al tuo fianco con tutto ciò che ti serve, dove e quando ti serve!
Scaricalo in PROMOZIONE a 239,12 € invece di 341,60 € fino al 31/03/2015
Approfondimenti quotidiani (quasi 300 in un anno) precisi, tempestivi e completi, sulle novità e sui temi di maggiore rilevanza fiscale per affrontare le scadenze di ogni giorno, inviate direttamente alla casella di posta del cliente e sempre disponibili in archivio, in formato pdf.
Scaricalo in PROMOZIONE a 181,78 € invece di 268,40 € fino al 31/03/2015
La circolare tratta le novità del momento, soprattutto fiscali, attenta alle scadenze e agli adempimenti che sono sul tavolo del professionista. In formato word consente la personalizzazione e l'invio alla propria clientela.
Scaricalo subito a 74,50 €
E-Book per capire l'applicabilità dell'Iva nelle varie casistiche e le nuove regole di fatturazione, il tutto arricchito con Tabelle di sintesi
Scaricalo subito a 14,90 €
E-Book di 51 pagine che analizza i presupposti di imposizione dell’IVA per poi passare all’analisi di tutte le operazioni imponibili
Scaricalo subito a 14,90 €
E-book di 80 pagine che analizza le operazioni esenti Iva. Aggiornato con esempi e casi pratici e con l’ultima modifica del D.L. 91/2014
Scaricalo subito a 14,90 €
E-book di 62 pag. che analizza tutte le operazioni non imponibili IVA. Aggiornato con le novità del Decreto sulle semplificazioni fiscali
Scaricalo subito a 14,90 €
E-Book di 66 pagine che esamina alcuni settori di attività soggetti a regimi speciali Iva (produttori agricoli, agenzia di viaggio, editoria e altro ancora)
Scaricalo subito a 4,90 €
La Circolare del Giorno n. 236 dell'11.12.2014
Scrivi un commento
I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)

CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE