CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE

Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 11
  1. #1
    francesca
    Guest

    Predefinito numerazione nota credito

    Salve a tutti Ho un dubbio che mi assale , ho cambiato programma di fatturazione e nell'emissione delle note di credito a clienti mi utilizza lo stesso progressivo di numerazione delle fatture aggiungendo /N . Va bene??? in questo caso il numero progressivo di fattura non c'Ŕ ma Ŕ occupato dalla nota credito oppure come faceva il mio vecchio programma per le note di credito si utilizza una numerazione a parte
    GRAZIE A TUTTI

  2. #2
    maurizio
    Guest

    Predefinito Re: numerazione nota credito

    Sia la numerazione progressiva che quella singola per le sole note di credito Ŕ valida..
    ciao

  3. #3
    Silvio
    Guest

    Predefinito Re: numerazione nota credito

    A me piaceva di pi¨ la procedura del tuo vecchio programma.

  4. #4
    alberto
    Guest

    Predefinito Re: numerazione nota credito

    secondo me, stante il tenore dell'art.21 dpr 633/72 la numerazione della fattura deve essere progressiva e, anche se la normativa non lo richiede in modo espresso, con cronologia annuale. La numerazione pu˛ anche essere distinta per serie (per tipo di prodotto, diverse zone di vendita, ecc.) ma, nellĺambito di ciascuna serie, la stessa deve essere continua.
    Per le operazioni fuori campo Iva
    deve essere tenuta una numerazione distinta dei documenti emessi, al fine di non interrompere la progressivitÓ delle fatture Iva.

    l'articolo 21 dice: per ogni operazione va emessa fattura, anche sotto forma di nota, conto, parcella ecc ecc....

    la nota di accredito altro non Ŕ che una fattura emessa in base alle disposizioni dell'art. 26... ma sempre fattura emessa Ŕ...

    quindi anche, per assurdo, non incappare nel dover annotare le distinte numerazioni di fatture su registri separati col riporto dei totali in appositi registri riepilogativi (vedi anche la rm 450358 30/07/1990), io per star sul sicuro adotterei una unica numerazione progressiva (tanto che mi cambia? niente e son sicuro....quindi...)

    vado ad interpretazione... io ho sempre consigliato e fatto tenere la numerazione unica...
    ciao...

  5. #5
    Silvio
    Guest

    Predefinito Re: numerazione nota credito

    Non Ŕ necessario adottare registri separati se si numerano a parte le note di credito.

  6. #6
    alberto
    Guest

    Predefinito Re: numerazione nota credito

    non ho detto che Ŕ necessario, ho fatto un semplice ragionamento su quanto prevede la norma... per evitare il rischio ... meglio una numerazione unica... poi magari nessun contesta le due numerazioni separate...

    io considero la nc. alla stregua di una fattura emessa... se la numerazione delle fatture emesse deve esser progressiva.... consiglio di numerarla tenendo la progressivitÓ delle fatture.. non mi costa nulla, non rischio nulla e non penso a nulla...

    ciao.....

  7. #7
    stefano
    Guest

    Predefinito per alberto

    nella tua risposta dice che:"Per le operazioni fuori campo Iva deve essere tenuta una numerazione distinta dei documenti emessi, al fine di non interrompere la progressivitÓ delle fatture Iva."
    Concordo con te sul fatto che per le operazioni fuori campo IVA non vi sia l'obbligo di emissione della fattura e di registrazione ma mi giunge nuovo che se si decide di emettere comunque la fattura bisogna tenere una numerazione distinta. Ne sei sicuro? Non si pu˛ comunque seguire la stessa numerazione delle fatture? Hai qualche riferimento (circolari, norme, risoluzioni....)?
    Ti sarei molto grato di un aiuto.
    Ciao
    Stefano

  8. #8
    alberto
    Guest

    Predefinito Re: per alberto

    per operazioni fuori campo iva si intende quelle ai fini della contabilitÓ semplificata...
    la registrazione di spese/ricavi non comprovate da fattura iva ma da altro documento di costo ai fini delle imposte dirette. (non intendevo di emettere una altra fattura)

    praticamente nel caso di contabilitÓ semplificata occorre registrare le fatture emesse con il loro numero progressivo e tutto il resto documentato non da fattura (ovviamente il resto ricavo, i costi van sul registro acquisti) con un altro numero.

    la numerazione delle fatture emesse Ŕ prevista dall'art. 21 dpr 633/72
    se la numerazione delle fatture emesse Ŕ progressiva con tale progressivo vanno annotate nel registro delle fatture emesse.. al prot. 1 deve esserci la fattura 1 al prot. 100 la fattura 100... per le altre rilevazioni altro protocollo
    se hai la contabilitÓ ordinaria ovvio che sui registri iva annoti solo le fatture...

    ciao.....

  9. #9
    stefano
    Guest

    Predefinito Re: per alberto

    io mi riferisco ad un lavoratore autonomo in contabilitÓ semplificata che emette una fattura integralmente fuori campo (o esclusa che di si voglia) ai sensi dell'art. 7 (si tratta di assistenza tecnica prestata a un cliente di San Marino). In tale caso sino ad ora ha emesso una fattura con la dicitura "esclusa ai sensi dell'art. 7".
    Volevo sapere se secondo te (benchŔ non ci sia l'obbligo) Ŕ possibile che questa fattura sia emessa rispettando la numerazione progressiva delle fatture (soggette ad IVA) emesse sino a quel momento.
    Grazie ancora.
    Stefano

  10. #10
    alberto
    Guest

    Predefinito Re: per alberto

    si.. numerazione progressiva...

Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •