Visualizzazione dei risultati da 1 a 1 su 1
  1. #1
    Utente
    Registrato dal
    Feb 2011
    residenza
    roma
    Messaggi
    9

    Akuma Divisione tra fratelli di immobili ereditati

    Anno1997 morte del padre:eredi la moglie e tre figli;presentata dichiarazione di successione con attribuzione ad ogni erede delle rispettive quote di possesso, compresa la moglie;
    Anno 2006:morte della mamma:eredi i tre figli;presentata dichiarazione di succes
    sione con riattribuzione delle quote di possesso sui beni ereditati dal padre e dalla mamma e attribuzione quote di possesso dei beni personali della mamma:
    33,33% per ogni figlio.
    Anno 2008:Effettuata divisione tramite notaio e pagate le definitive imposte di
    registrazione e catastali ecc,trascrizione volture ecc.
    Anno 2010:Un erede vuole vendere un immobile, parte della propria quota,ad
    un prezzo(100.000€)superiore al valore catastale(38.000€).
    Domanda:La differenza(100.000-38.000=62.000€)può essere considerata
    plusvalenza non essendo trascorsi cinque anni dalla divisione del 2008 pur essendo beni ereditati in parti uguali tra fratelli senza compensazioni in denaro?
    (Le quote dei singoli eredi sono state compensate con gli immobili stessi facendo una stima bonaria).
    Distinti saluti
    Ultima modifica di antoniolucidi; 27th February 2011 a 19:43

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •