Domanda a cui nessuno è riuscito a darmi una risposta!
- Anno 1981: i miei genitori acquistano il terreno e costruiscono l'immobile (di cui non ci sono più fatture e documenti per la costruzione perchè andate perse)
- L'immobile viene terminato solo nel piano inferiore (il superiore è al rustico) che viene adibito a laboratorio
- Catastalmente il piano inferiore è laboratorio mentre quello superiore viene accatastato come casa finita (non chiedetemi perchè il geometra lo ha fatto!)
- Anno 2009: i miei genitori terminano i lavori nella parte superiore con un Permesso di costruire (completamento opere e ristrutturazione)
- Catastalemente il piano inferiore passa da laboratorio a box, il piano superiore da A2 a A7)


Ora questo immobile verrebbe donato al 50% a me e al 50% a mio fratello per un valore generale di donazione di 400.000 euro. Mio fratello mi venderebbe la sua parte donata del valore di 200.000 euro a 200.000 euro.
Domanda: secondo i valori di mercato la casa ha un valore di 550.000 euro. Mio fratello dovrà pagare la plusvalenza? Non avendo costi di costruzione come può l'Agenzia delle Entrate stabilire il costo?

Grazie mille per l'aiuto!