CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE

Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 12
  1. #1
    Utente
    Registrato dal
    Feb 2009
    residenza
    torino
    Messaggi
    25

    Predefinito spese detraibili contribuenti minimi

    Salve,
    Ho aperto la partita iva a settembre 2008 come libero professionista (altre attività grafiche) aderendo al regime dei contribuenti minimi.

    Ora siamo a febbraio 2009 e vorrei dotarmi di un auto e visti gli incentivi....

    1) Quindi se acquisto un'auto che pagerò 10.000 euro (8.000 + 2.000 IVA), nella prossima dichiarazione (maggio 2010) potrò scalarmi tranquillamente dal mio reddito complessivo 5.000 euro (50%) di tale acquisto ? ? ?

    2) Potrò scalarmi anche tutte le spese relative all'auto, sempre al 50% (assicurazione, bollo, manutenzione ecc....) ? ? ?

    3) Ho letto che per restare nei contribuenti minimi non bisogna superare la soglia dei 15.000 euro di beni strumentali in 3 anni.
    Quindi anche i 5.000 euro + le spese per l'auto (benzina, assicurazione ecc..) rientrano nei 15.000 euro ? ?

    4) se io fra 3 anni rivendo la macchina, mi sembra di capire che occorre inserire (sommandolo al reddito) il 100% del ricavato della vendita dell'auto, è giusto così ? ?

    5) Ma se nel frattempo chiudo la P.IVA e dopo vendo l'auto come funziona ? ?
    Il fisco vuole qualcosa oppure nulla è dovuto ? ? ?


    Ringrazio anticipatamente

    PS.
    scusate i numerosi quesiti, ma nessuno riesce a darmi risposte ....

  2. #2
    Utente Senior
    Registrato dal
    Apr 2007
    residenza
    RUVO DI PUGLIA
    Messaggi
    6,440

    Predefinito Riferimento: spese detraibili contribuenti minimi

    Quote Originariamente inviata da willows Visualizza il messaggio
    Salve,
    Ho aperto la partita iva a settembre 2008 come libero professionista (altre attività grafiche) aderendo al regime dei contribuenti minimi.

    Ora siamo a febbraio 2009 e vorrei dotarmi di un auto e visti gli incentivi....

    1) Quindi se acquisto un'auto che pagerò 10.000 euro (8.000 + 2.000 IVA), nella prossima dichiarazione (maggio 2010) potrò scalarmi tranquillamente dal mio reddito complessivo 5.000 euro (50%) di tale acquisto ? ? ?

    2) Potrò scalarmi anche tutte le spese relative all'auto, sempre al 50% (assicurazione, bollo, manutenzione ecc....) ? ? ?

    3) Ho letto che per restare nei contribuenti minimi non bisogna superare la soglia dei 15.000 euro di beni strumentali in 3 anni.
    Quindi anche i 5.000 euro + le spese per l'auto (benzina, assicurazione ecc..) rientrano nei 15.000 euro ? ?

    4) se io fra 3 anni rivendo la macchina, mi sembra di capire che occorre inserire (sommandolo al reddito) il 100% del ricavato della vendita dell'auto, è giusto così ? ?

    5) Ma se nel frattempo chiudo la P.IVA e dopo vendo l'auto come funziona ? ?
    Il fisco vuole qualcosa oppure nulla è dovuto ? ? ?


    Ringrazio anticipatamente

    PS.
    scusate i numerosi quesiti, ma nessuno riesce a darmi risposte ....
    1) Innanzi tutto l'auto ti verrà fatturata per € 8.333,33+IVA e, al momento del pagamento, potrai dedurti un costo pari a € 5.000,00.

    2) Esatto.

    3) Ai fini della soglia rileverà il valore di € 4.166,67 (in pratica non devi considerare l'IVA).

    4) La plusvalenza è formata dall'intero corrispettivo di vendita.

    5) Dalla determinazione della plusvalenza non si sfugge nel senso che, al momento di chiudere la P. IVA, il bene o lo vendi a un terzo o te lo autofatturi: in entrambi i casi l'operazione originerà plusvalenza da sottoporre a tassazione.

    Ciao.

  3. #3
    Utente
    Registrato dal
    Feb 2009
    residenza
    torino
    Messaggi
    25

    Predefinito Riferimento: spese detraibili contribuenti minimi

    ringrazio Rocco, vedo che sei molto "ferrato in materia".

    Ne approfitto per chiedere ancora qualche piccolo dettaglio....

    1) gli importi detratti per il carburante non rientrano nella soglia dei 15.000 euro di beni strumentali in 3 anni, giusto ? ?

    2) ma come grafico (altre attività disegnatori grafici) quale importo potrò portare in detrazione senza incorrere in contestazioni da parte dell' Agenzia delle Entrate ? ? ?
    tenendo conto di fatturare un importo complessivo (lordo) di circa 20.000 euro l'anno (speriamo....)

    Grazie

  4. #4
    Utente Senior
    Registrato dal
    Apr 2007
    residenza
    RUVO DI PUGLIA
    Messaggi
    6,440

    Predefinito Riferimento: spese detraibili contribuenti minimi

    Quote Originariamente inviata da willows Visualizza il messaggio
    ringrazio Rocco, vedo che sei molto "ferrato in materia".

    Ne approfitto per chiedere ancora qualche piccolo dettaglio....

    1) gli importi detratti per il carburante non rientrano nella soglia dei 15.000 euro di beni strumentali in 3 anni, giusto ? ?

    2) ma come grafico (altre attività disegnatori grafici) quale importo potrò portare in detrazione senza incorrere in contestazioni da parte dell' Agenzia delle Entrate ? ? ?
    tenendo conto di fatturare un importo complessivo (lordo) di circa 20.000 euro l'anno (speriamo....)

    Grazie
    1) Esatto.

    2) Non ho capito la domanda.

    Ciao.

  5. #5
    Utente
    Registrato dal
    Feb 2009
    residenza
    torino
    Messaggi
    25

    Predefinito Riferimento: spese detraibili contribuenti minimi

    riformulo il quesito:
    abbiamo detto che gli importi portati in deduzione per il carburnte non rientrano nella soglia dei 15.000 euro di beni strumentali in 3 anni !

    Però chiedo:
    Avendo io aperto la P.IVA come grafico (e specificatamente "altre attività disegnatori grafici") quale importo potrò portare in detrazione nella prossima dichiarazione dei redditi (maggio 2009) senza incorrere in contestazioni da parte dell' Agenzia delle Entrate ? ? ?

    Esempio:
    con un fatturato (lordo) di 20.000 euro annui, posso portare in deduzione (oltre ad altre spese) circa 4.000 euro di carburante (8.000 euro effettive, dedotte al 50%) ? ?

    oppure esiste un limite inerente all'attività svolta o al fatturato ? ? ?


    Ringrazio ancora

  6. #6
    Utente
    Registrato dal
    Feb 2009
    residenza
    torino
    Messaggi
    25

    Predefinito Riferimento: spese detraibili contribuenti minimi

    riformulo il quesito:
    abbiamo detto che gli importi portati in deduzione per il carburnte non rientrano nella soglia dei 15.000 euro di beni strumentali in 3 anni !

    Però chiedo:
    Avendo io aperto la P.IVA come grafico (e specificatamente "altre attività disegnatori grafici") quale importo potrò portare in detrazione nella prossima dichiarazione dei redditi (maggio 2009) senza incorrere in contestazioni da parte dell' Agenzia delle Entrate ? ? ?

    Esempio:
    con un fatturato (lordo) di 20.000 euro annui, posso portare in deduzione (oltre ad altre spese) circa 4.000 euro di carburante (8.000 euro effettive, dedotte al 50%) ? ?

    oppure esiste un limite inerente all'attività svolta o al fatturato ? ? ?


    Ringrazio ancora

  7. #7
    Utente Junior
    Registrato dal
    Oct 2007
    residenza
    torino
    Messaggi
    81

    Predefinito Riferimento: spese detraibili contribuenti minimi

    Ti consiglio di rivolgerti ad un commercialista

  8. #8
    Utente
    Registrato dal
    Feb 2009
    residenza
    torino
    Messaggi
    25

    Predefinito Riferimento: spese detraibili contribuenti minimi

    Quote Originariamente inviata da Mario Visualizza il messaggio
    Ti consiglio di rivolgerti ad un commercialista
    Caro Mario,
    di commercialisti ne ho consulati alcuni (qualche mese fa) e ognuno, su un quesito, mi dava risposte diversa dall'altro.
    E poi voglio farmi una cultura personale (che non è poco), e anche gli altri Lettori, grazie alle domande/risposte di questo forum, possono approfondire la loro cultura personale.....

    rimago in attesa di preziose risposte da altri Lettori

    Saluti

  9. #9
    Utente Senior
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    Lombardia
    Messaggi
    429

    Predefinito Riferimento: spese detraibili contribuenti minimi

    condivido il suggerimento di Mario; come "regola" generale tieni conto che devi dimostrare che i costi che sostieni sono inerenti al lavoro che fai; evidentemente ad esempio le spese carburante così alte possono stare in piedi se hai clienti sparpagliati in tutta la provincia, ma se i tuoi clienti sono tutti nel raggio di due chilometri e in zona pedonale ....

    Se poi risultasse per più anni che continui al correre come un matto per guadagnare 300 euro al mese qualche dubbietto in caso (raro) di verifica sull'inerenza complessiva di queste spese potrebbe legittimamente sorgere nella mente di chi controlla

    Ciao
    Roberto

  10. #10
    Utente
    Registrato dal
    Jan 2008
    residenza
    roma
    Messaggi
    11

    Predefinito Riferimento: spese detraibili contribuenti minimi

    Quote Originariamente inviata da Rocco Visualizza il messaggio
    1) Innanzi tutto l'auto ti verrà fatturata per € 8.333,33+IVA e, al momento del pagamento, potrai dedurti un costo pari a € 5.000,00.

    2) Esatto.

    3) Ai fini della soglia rileverà il valore di € 4.166,67 (in pratica non devi considerare l'IVA).

    4) La plusvalenza è formata dall'intero corrispettivo di vendita.

    5) Dalla determinazione della plusvalenza non si sfugge nel senso che, al momento di chiudere la P. IVA, il bene o lo vendi a un terzo o te lo autofatturi: in entrambi i casi l'operazione originerà plusvalenza da sottoporre a tassazione.

    Ciao.
    Complimenti per la chiarezza delle risposte.
    Approfitto per un ulteriore chiarimento:
    Se acquisto un'auto e, in regime dei minimi, detraggo il 50% quest'anno, quanti anni devono passare prima che io possa chiudere la partita IVA senza dover tener conto della plusvalenza?
    Grazie e saluti
    Franco

Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •