CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE

Visualizzazione dei risultati da 1 a 5 su 5

Discussione: fatture di acquisto

  1. #1
    sara
    Guest

    Predefinito fatture di acquisto

    ciao a tutti!
    1- se acquisto merce dalla TUNISIA e dalla ROMANIA è giusto registrare la fattura usando l'articolo NON IMPONIBILE ART. 8 e se si tratta di servizi NON IMPONIBILE ART. 9?
    2- sto controllando la contabilità di una ditta e ho riscontrato che hanno fatturato vendita merci e prestazioni di servizi a Repub. Ceca usando come codice iva esc. art. 7. E' giusto io pensavo di dover usare l'art. 40 o 41?
    Grazie è molto importante e urgente .

  2. #2
    sara
    Guest

    Predefinito help!!

    vi prego ho bisogno del vs aiuto c'è qualcuno che sa rispondere al mio quesito???io sono sicura di si

  3. #3
    Mirko
    Guest

    Predefinito Re: fatture di acquisto

    Io tratterei le tue situazioni in questo modo.
    1 - Acquisto merce dalla Tunisia e dalla Romania, perciò suppongo siano importazioni da paesi extracee. Hai la bolla doganale di importazione che andrai a registrare nel registro IVA acquisti detraendoti l'IVA (considerando che acquisti merce senza problemi di detraibilità oggettiva). La fattura del fornitore va rilevata solo nella contabilità generale (libro giornale) come movimento di prima nota.
    1a - Prestazioni di servizi ricevuti da commissionari tunisini o rumeni: l'articolo IVA da utilizzare dipende dalla tipologia di prestazioni ricevute. riassumendo molto sinteticamente: ad esempio se si tratta di trasporti di merce in import, di servizi di spedizione per merce import, ecc. va applicato l'art. 9 (vedi casistica precisa). Se sono altri tipi di servizi in cui va verificato chi presta il servizio, dove è effettuato e che tipo di servizio è (ad esempio consulenze tecniche, legali, pubblicitarie, noleggi, fornitura dati, ecc.). A seconda del caso possono essere esclusi ex art. 7 oppure soggetti ad IVA con il meccanismo del reverse charge (autofattura ex art. 17, c.3).
    2 - vale quanto detto sopra, sia per le merci sia per le prestazioni di servizi. attenzione che la Repubblica Ceca dal 1° maggio 2004 è entrata a far parte della CEE perciò ante 1° maggio abbiamo importazioni, post invece abbiamo acquisti intracee, sia di merci (art. 41 DL331,) sia di servizi (art. 40).
    Nota che la casistica dei servizi è abbastanza intricata.
    Spero di esserti stato d'aiuto.

  4. #4
    SARA
    Guest

    Predefinito Re: fatture di acquisto

    GRAZIE!!
    ciao e buon lavoro

  5. #5
    silvia
    Guest

    Predefinito Re: fatture di acquisto

    ciao, sono Silvia, ho visto la risposta che hai dato ed avrei un ulteriore quesito da porti se puoi aiutarmi visto che ho parecchi dubbi su come trattare un trasporto extracomunitario.
    Si tratta di esportazione di beni da Italia a Svizzera, non imp. art. 8 dpr 633/72, ed il trasporto è stato effettuato da impresa svizzera con addebito al cedente italiano. Ho girato i costi di spedizione al cliente svizzero sempre con art. 8 ma vorrei sapere se devo emettere autofattura ai sensi dell'art. 17 c. 3 oppure no visto che secondo l'art.7 c il requisito di territorialità dipende dalla distanza percorsa in ogni stato. In questo caso la distanza percorsa nel territorio italiano è superiore (di 27 km..!!). Quindi committente italiano-cliente svizzero- trasportatore svizzero-destinazione merci Svizzera.
    Non so quindi se devo fare o no autofattura e se è corretto farla in data ricevimento fattura del trasportatore o se devo farla in data trasporto. Mi puoi dare un consiglio?
    Grazie!

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •