<HTML>Sono proprietario di una unità immobiliare e relativa pertinenza distintamente accatastate (stessa partita catastale, ma diverso numero di subalterno).
Nel 2002 il Comune mi ha rilasciato concessione di ristrutturazione (Lett. D); ho passato tutta la documentazione al consulente che ha predisposto la comunicazione agli Uffici competenti evidenziando, peṛ, solo partita catastale e subalterno dell'unità immobiliare.
Lui sostiene che il garage essendo pertinenza e con stessa partita catastale, anche se con subalterno diverso e non dichiarato nella comunicazione, fa duplicare automaticamente l'agevolazione.
Io ho seri dubbi, se cosi fosse posso rivalermi sul consulente per negligenza ?</HTML>