CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE

Visualizzazione dei risultati da 1 a 4 su 4
  1. #1
    Nuovo iscritto
    Registrato dal
    Dec 2010
    residenza
    Salerno
    Messaggi
    3

    Zipped Detraibilità spese di degenza per intervento chirurgico

    Ho ricevuto ieri la comunicazione da parte dell'Ufficio Territoriale dell'Agenzia delle Entrate che, per il 730 relativo al 2007, riconosce tutte le spese sostenute per un intervento chirurgico (medici, sala operatoria, materiale sanitario, ecc) ad eccezione di quelle di degenza (per 3 gg).
    Nella relativa fattura della casa di cura dove è stato effettuato l'intervento, che ho già esibito, è riportato testualmente "Spese degenza €.....".
    La rettifica apportata d'ufficio, comunicatami con l'importo da pagare entro 30 gg, recita "Motivo delle rettifiche - Si emette correttiva in relazione al quadro EC01 riconoscendo solo € xxxx (Sono stati recuperati € yyy quale quota degenza c/o Casa di Cura nnnnn in quanto non detraibili)".

    L'ammontare complessivo del pagamento che dovrei effettuare è di 290 €.
    Posso secondo voi ricorrere (a ragione) contro il provvedimento?
    Grazie per quanti vorranno dare il loro parere.
    Ultima modifica di ragol; 19th December 2010 a 20:04

  2. #2
    Amministratore L'avatar di Luigia
    Registrato dal
    Apr 2007
    residenza
    Bologna, Italy, Italy
    Messaggi
    1,731

    Predefinito Riferimento: Detraibilià spese di degenza per intervento chirurgico

    Le istruzioni recitano:
    Rigo RP1 Spese sanitarie
    Per le spese sanitarie (colonne 1 e 2) la detrazione del 19 per cento spetta solo sulla parte che supera euro 129,11 (per esempio,
    se la spesa ammonta ad euro 413,17, l’importo su cui spetta la detrazione è di euro 284,06).
    Colonna 2: indicare l’importo delle spese sanitarie, diverse da quelle relative a patologie esenti dalla spesa sanitaria pubblica (da riportare, invece, a colonna 1), sostenute per:
    • prestazioni chirurgiche;
    • analisi, indagini radioscopiche, ricerche e applicazioni;
    • prestazioni specialistiche;
    • acquisto o affitto di protesi sanitarie;
    • prestazioni rese da un medico generico (comprese le prestazioni rese per visite e cure di medicina omeopatica);
    ricoveri collegati ad una operazione chirurgica o degenze. In caso di ricovero di un anziano in un istituto di assistenza e ricovero
    la detrazione non spetta per le spese relative alla retta di ricovero e di assistenza, ma solo per le spese mediche che devono essere separatamente indicate nella documentazione rilasciata dall’Istituto (nel caso di ricovero di anziano disabile vedere le istruzioni del rigo RP27);
    Luigia

  3. #3
    Nuovo iscritto
    Registrato dal
    Dec 2010
    residenza
    Salerno
    Messaggi
    3

    Predefinito Riferimento: Detraibilià spese di degenza per intervento chirurgico

    Grazie per la risposta.
    Proprio per quanto previsto dalle istruzioni avevo inserito, fra le altre, le spese per la degenza (ricovero nella clinica privata il giorno prima dell'intervento, quello dell'intervento ed il successivo) che mi sono state depennate.
    Pertanto tali spese non sono quelle relative ad anziani citate nelle istruzioni, ma quelle per la camera della clinica per chi ha subito l'intervento (sono i tempi sanitari di ricovero correlati all'operazione).
    Proprio per questo non mi è chiaro perché non siano state accettate.

  4. #4
    Utente Senior L'avatar di MrDike
    Registrato dal
    Aug 2009
    residenza
    Kuala Lumpur
    Messaggi
    702

    Predefinito Riferimento: Detraibilià spese di degenza per intervento chirurgico

    Quote Originariamente inviata da ragol Visualizza il messaggio
    Grazie per la risposta.
    Proprio per quanto previsto dalle istruzioni avevo inserito, fra le altre, le spese per la degenza (ricovero nella clinica privata il giorno prima dell'intervento, quello dell'intervento ed il successivo) che mi sono state depennate.
    Pertanto tali spese non sono quelle relative ad anziani citate nelle istruzioni, ma quelle per la camera della clinica per chi ha subito l'intervento (sono i tempi sanitari di ricovero correlati all'operazione).
    Proprio per questo non mi è chiaro perché non siano state accettate.
    L'ufficio ha errato nel depennare tali spese.

    Anche se non in connessione con un intervento chirurgico, sono detraibili le spese o rette di degenza e le spese di cura (Circolare Min. Finanze - Dip. Entrate Aff. Giuridici Serv. III - dell'01/06/1999 n. 122, risposta 1.1.1).

    Nella stessa circolare è indicato che nelle rette di degenza detraibili possono essere computate anche le differenza di classe, relative, ad esempio, alla presenza o meno del bagno in camera, mentre sono da escludere le spese relative a servizi extra, che rispondono al comfort, ovvero a taluni bisogni di ordine sanitario conseguente all'intervento subito (quali, per esempio, le spese di pernottamento di congiunti del malato, di addebiti per apparecchio telefonico o televisivo installati nella stanza di ricovero, per l'aria condizionata, etc.).

    Vero è che nell'ipotesi di ricovero di un anziano in un istituto di assistenza la detrazione spetta esclusivamente per le spese mediche e non anche per quelle relative alla retta di ricovero, ma tale previsione è riferita ad un ricovero a "lungodegenza" presso case di cura, case di riposo, RSA, etc...

    Pertanto, vai e contesta.

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •