Pubblicato il 27/02/2010
HOME > DOSSIER > Dichiarativi > Unico PF 2010 >

I residenti in Italia devono dichiarare anche i redditi prodotti all'estero?

Si. I residenti in Italia devono presentare la dichiarazione anche per i redditi prodotti all'estero, salvo le eventuali diverse disposizioni contenute nelle convenzioni contro le doppie imposizioni stipulate con gli Stati esteri.
Leggi tutti gli articoli in Domande e Risposte
tag Tag: Unico PF 2010, Redditi esteri

Commenti

Scusate la doanda forse banale ma dove vado a registrare contabilmente i redditi prodotti ad esempio in america? visto che per i compensi che mi vengono pagati non devo emettere fattura? Grazie

- Commento di lavoro da casa (15:34 del 26/08/2010)

La registrazione dei "redditi" attraverso l'emissione delle fatture è solo per chi svolge un'attività professionale o di impresa. Se il reddito è occasionale non si emette fattura..... ma questo non esime dal dichiarare i redditi.... come occasionali. Non so che tipo di redditi consegue in America..... ma se Lei è considerato residente in Italia deve dichiararli, di qualunque tipo siano, se ha pagato delle imposte... potra portarle in deduzione.

- Commento di Luigia (21:36 del 27/08/2010)

Lavoro in Turchia come lavoratore dipendente, ho un contratto biennale ed è la mia unica occupazione. Risiedo in Italia dove ho una prima casa. Il mio stipendio (100.000 euro lorde) è decurato al 35% dalle imposte sul reddito Turche, tuttavia in italia per il mio stipendio è prevista un'alicquota irpef del 43%. Quando, l'anno prox andrò a fare la dichiarazione e metterò redditi prodotti all'estero mi verrà chiesto un conguaglio dato che la tassazione turca è più favorevole della nostra? Grazie in anticipo!

- Commento di Simone (14:04 del 30/08/2011)

Occasionalmente svolgo attività in Svizzera come personal trainer per un importo inferiore alle 5.000 euro. Che articolo devo indicare sulla ricevuta per l'esenzione della ritenuta di acconto? Siccome non ho altri redditi non devo fare la dichiarazione in Italia? Grazie

- Commento di natalina (22:07 del 12/10/2012)

Lavoro su uno mega yacht privato. Ricevo uno stipendio mensile sulla mia banca dal estero con contratto fatto a l'amichevole che in qualche modo non e giustificabile ufficialmente da nessuna cedola o circuito ufficiale di busta paga,ne italiano e tanto meno estero. e possibile fare una dichiarazione volontaria per mettermi in regola in qualche modo.posso presentare questo contratto per giustificazione la societa avendo sede in Jersey il mega yacht nei Cayman. cosa posso fare grazie giancarlo

- Commento di Giancarlo (11:29 del 31/01/2013)

Lavoro per una multinazionale che mi offre un contratto locale di tre anni a Dubai. Sono residente in Italia, cosa devo fare per dichiarare i redditti, ed a quale imposte saro' soggetta? il reddito e' di 36000 euro all'anno tax free. Grazie mille, Soha

- Commento di SOHA (14:32 del 29/06/2013)
Scrivi un commento
I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)

CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE