Pubblicato il 06/09/2012
HOME > PRIMO PIANO > In primo piano > Decreto Sviluppo 2012 >

Qual'è la detrazione per spese di ristrutturazione edilizia?

Per le spese di ristrutturazione sostenute dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013, la detrazione Irpef passa dal 36% al 50% e raddoppia il limite di spesa (96.000 euro per unità)

Il Decreto legge n. 83 del 22 giugno 2012 (Misure urgenti per la crescita del Paese) ha elevato, anche se per un limitato periodo di tempo, la misura della detrazione e il limite massimo di spesa ammessa al beneficio. In particolare, per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013, la detrazione Irpef aumenta al 50% e raddoppia il limite massimo di spesa (96.000 euro per unità immobiliare). A seguito delle novità introdotte dal decreto legge n. 83 del 2012, i contribuenti possono usufruire delle seguenti detrazioni:

  • per il periodo d’imposta 2012
    – detrazione del 36% per le spese sostenute fino al 25 giugno 2012, per un ammontare massimo di 48.000 euro
    – detrazione del 50% per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al termine del periodo d’imposta, per un ammontare massimo di 96.000 euro, al netto delle spese già sostenute alla predetta data, comunque nei limiti di 48.000 euro, per le quali resta ferma la detrazione del 36%
  • per il periodo d’imposta 2013
    – detrazione del 50% per le spese sostenute dall’inizio del periodo d’imposta fino al 30 giugno 2013, per un ammontare massimo di 96.000 euro, tenendo conto – in caso di mera prosecuzione dei lavori – delle spese sostenute negli anni precedenti
    – detrazione del 36% per le spese sostenute dal 1° luglio 2013, per un ammontare massimo di 48.000 euro.

ATTENZIONE
Se alla data del 30 giugno 2013 sono state sostenute spese per un ammontare pari o superiore a 48.000 euro, le ulteriori spese sostenute nel periodo d’imposta non consentiranno alcuna ulteriore detrazione del 36%.

AGGIORNAMENTO MAGGIO 2013 CIRCOLARE 12/E  AGENZIA DELLE ENTRATE
Se un contribuente sostiene per lo stesso immobile spese per:
• euro 48.000 fino al 25.6.2012;
• euro 96.000 dal 26.6.2012;
ha la possibilità di portare in detrazione al 50% le spese sostenute dal 26.6.2012 entro il limite di spesa di 96.000€, non considerando le spese sostenute fino al 25.6.2012, in modo da godere della maggiore detrazione (50% in luogo del 36%).
 

Commenti

Nel condominio sono stati effettuati dei lavori di ristrutturazione, iniziati nel 2011 e già terminati, i cui costi vengono versati dai condomini con rate mensili fino al 2014, e le rate già versate sono state portate in detrazione del 36%. Le rate versate nel periodo dal 25 giugno 2012 al 30 giugno 2013, dovranno essere portate in detrazione per il 36% e per il 50%? Vale il principio di cassa a prescindere dalla data di realizzazione e ultimazione delle opere?

- Commento di Giovanni (17:58 del 06/04/2013)
Scrivi un commento
I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)

CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE