Pubblicato il 05/02/2015
HOME > FISCO > Accertamento e riscossione > Sanzioni >

Scaduti i termini di presentazione del Mod. 770 è possibile procedere alla sua correzione o integrazione?

Si è possibile,  per il sostituto, una volta che sono scaduti i termini di presentazione della dichiarazione, rettificare o integrare la stessa presentando una nuova dichiarazione completa di tutte le sue parti, su modello conforme a quello approvato per il periodo d’imposta cui si riferisce la dichiarazione, barrando la casella “Dichiarazione integrativa”.

Presupposto per poter presentare la dichiarazione integrativa è che sia stata validamente presentata la dichiarazione originaria.

In particolare, il sostituto d’imposta può integrare la dichiarazione:
  • nell’ipotesi di ravvedimento prevista dall’art. 13, comma 1:
    • lett. b) del D.Lgs. n. 472 del 1997, entro il termine per la presentazione della dichiarazione relativa all’anno nel corso del quale è stata commessa la violazione, con la riduzione delle sanzioni a 1/8 del minimo;
    • lett. b-bis) del D.lgs. n. 472/1997, entro il termine per la presentazione della dichiarazione relativa all'anno successivo a quello nel corso del quale è stata commessa la violazione con la riduzione delle sanzioni a 1/7 del minimo;
    • lett. b-ter) del D.lgs. n. 472/1997, oltre il termine per la presentazione della dichiarazione relativa all'anno successivo a quello nel corso del quale è stata commessa la violazione, con la riduzione delle sanzioni a 1/6 del minimo.
    A seguito delle modifiche apportate alla disciplina del ravvedimento dalla legge di stabilità 2015 (L. 190/2014), il ravvedimento è possibile anche se sono già iniziati accessi, veririche ed ispezioni. L'unica causa ostativa al suo utilizzo, relativamente ai tributi amministrati dall'Agenzia delle Entrate, è la notifica di avvisi di accertamento o di avvisi di irregolarità.
     
    Inoltre, nel caso di presentazione della dichiarazione integrativa a sfavore, e di ravvedimento operoso, i termini per l'accertamento e quelli per la notifica delle cartelle di pagamento derivanti dai controlli automatizzati delle dichiarazioni, oppure conseguenti al loro controllo formale ripartono dall'anno di presentazione dell'integrativa, limitatamente agli elementi oggetto di integrazione.
     
  • nell’ipotesi prevista dall’art. 2, comma 8 del D.P.R. n. 322 del 1998, entro il 31 dicembre del quarto anno successivo a quello in cui è stata presentata la dichiarazione, fatta salva l’applicazione delle sanzioni in misura piena (a differenza del ravvedimento che consente la riduzione a 1/8, 1/7 ed 1/6);
  •  
  • nell’ipotesi prevista dall’art. 2, comma 8- bis del D.P.R. n. 322 del 1998, entro il termine previsto per la presentazione della dichiarazione relativa al periodo d’imposta successivo, per correggere errori od omissioni che abbiano comportato l’indicazione di un maggior debito d’imposta o di un minor credito (c.d. integrative a favore) . In tal caso l’eventuale credito risultante da tale dichiarazione può essere utilizzato in compensazione ai sensi del D.Lgs. n. 241 del 1997.

Su questo argomento ti possono interessare anche questi prodotti:
Scaricalo in PROMOZIONE a 486,78 € invece di 730,78 € fino al 30/04/2015
Centinaia di strumenti per il lavoro pratico del Professionista, sempre al tuo fianco con tutto ciò che ti serve, dove e quando ti serve!
Scaricalo in PROMOZIONE a 239,12 € invece di 341,60 € fino al 20/04/2015
Approfondimenti quotidiani (quasi 300 in un anno) precisi, tempestivi e completi, sulle novità e sui temi di maggiore rilevanza fiscale per affrontare le scadenze di ogni giorno, inviate direttamente alla casella di posta del cliente e sempre disponibili in archivio, in formato pdf.
Scaricalo in PROMOZIONE a 181,78 € invece di 268,40 € fino al 30/04/2015
La circolare tratta le novità del momento, soprattutto fiscali, attenta alle scadenze e agli adempimenti che sono sul tavolo del professionista. In formato word consente la personalizzazione e l'invio alla propria clientela.
Scaricalo in PROMOZIONE a 69,80 € invece di 139,60 € fino al 07/04/2015
Utilità e Fogli di calcolo per la valutazione d'azienda e la stesura della perizia per la rivalutazione e affrancamento di partecipazioni e terreni
Scaricalo in PROMOZIONE a 29,90 € invece di 36,80 € fino al 15/04/2015
2 utili guide sulla cartella di pagamento e sulla rateizzazione dei debiti a ruolo + simulatore di calcolo per conoscere il numero massimo di rate
Scaricalo subito a 29,90 €
File excel per la gestione fiscale del nuovo regime Forfetario in vigore dal 2015, dalla verifica dei requisiti di accesso al calcolo della convenienza
Scaricalo subito a 24,90 €
Un file excel per determinare e gestire correttamente negli anni, le detrazioni e i benefici fiscali derivanti da interventi di ristrutturazione edilizia e di risparmio energetico nel rispetto della normativa in essere. Utile per gestire correttamente la fatturazione lavori, sfruttando al meglio le detrazioni e i plafond disponibili.
Scaricalo in PROMOZIONE a 16,90 € invece di 19,90 € fino al 15/04/2015
Foglio di calcolo in excel per determinare gli importi dovuti in caso di ravvedimento operoso, aggiornato con la Legge di Stabilità 2015.
Scaricalo subito a 18,90 €
Calcolo della convenienza ed eventuale risparmio fiscale ottenibile con il pagamento dell’imposta sostitutiva per l’affrancamento delle partecipazioni
Scaricalo subito a 18,90 €
Calcolo della convenienza fiscale ottenibile con il pagamento dell’imposta sostitutiva per affrancamento del valore dei terreni edificabili e agricoli
Scrivi un commento
I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)

CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE