Pubblicato il 12/02/2010

Come fare per correggere la dichiarazione annuale Iva quando i termini di presentazione sono scaduti?

Dichiarazione integrativa a debito o a credito

Scaduti i termini di presentazione della dichiarazione, il contribuente può rettificare o integrare la dichiarazione validamente presentata , con una nuova dichiarazione completa di tutte le sue parti, su modello conforme a quello approvato per il periodo d’imposta cui si riferisce la dichiarazione.
Sono considerate valide anche le dichiarazioni presentate entro novanta giorni dal termine di scadenza, fatta salva l’applicazione delle sanzioni. 

La  Dichiarazione integrativa a favore  può essere presentata entro il termine previsto per la presentazione della dichiarazione relativa al periodo d’imposta successivo, barrando la casella “Dichiarazione integrativa a favore”. L’eventuale credito può essere utilizzato in compensazione  ovvero richiesto a rimborso.

La Dichiarazione integrativa  diversa da quella a favore  deve essere presenta barrando l'apposita casella:

  • nelle ipotesi di ravvedimento, entro il termine per la presentazione della dichiarazione relativa all’anno successivo, sempre che non siano iniziati accessi, ispezioni o verifiche e consente l’applicazione delle sanzioni in misura ridotta, oltre ovviamente agli interessi;
  • entro il 31 dicembre del quarto anno successivo a quello in cui è stata presentata la dichiarazione, per correggere errori od omissioni che abbiano determinato l’indicazione di un minor debito d’imposta o di un  maggior credito e fatta salva l’applicazione delle sanzioni.

Su questo argomento ti possono interessare anche questi prodotti:
Scaricalo in PROMOZIONE a 36,90 € invece di 53,80 € fino al 31/01/2015
Pacchetto contentente due utili Check list in excel per la predisposizione dei controlli minimi richiesti + una circolare che approfondisce i dubbi.
Scrivi un commento
I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)

CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE