Improcedibilità della domanda di sfratto per morosità in mancanza di mediazione

Con la sentenza del 15 giugno 2012 il Tribunale di Busto Arsizio, sez. distaccata di Gallarate, ha dichiarato l’improcedibilità di una domanda di sfratto per morosità, poiché le parti in causa non avevano assolto l’ordinanza del Giudice di presentare entro 15 giorni la domanda di mediazione ex D. Lgs. 2010 n.28.

Nella fattispecie una delle parti aveva inviato, mediante raccomandata con avviso di ricevimento, la domanda di mediazione presso un organismo di Conciliazione la quale però è ritornata al mittente per compiuta giacenza.

Nella sentenza si pone l’accento tra l’altro che il regolamento dell’Organismo scelto, non prevedeva neppure che la domanda di mediazione potesse essere proposta con atto spedito per mezzo di raccomandata postale.

Il Tribunale, quindi, prendendo atto che la domanda di mediazione non è stata depositata presso l’organismo nel riferito termine di 15 giorni, ne ha dichiarato l’improcedibilità.

Infatti, con il semplice invio della domanda di mediazione ad un Organismo la stessa non può certamente considerarsi “depositata”, avendo dovuto l’intimante richiedere al Giudice una proroga del termine prima della sua scadenza.

In linea generale (spiega la sentenza) il termine assegnato di 15 giorni per proporre la domanda è da ritenersi ordinatorio e può quindi essere richiesta al Giudice una proroga, purché ciò avvenga prima della sua scadenza.


Articolo pubblicato il 26/10/2012 in Accertamento, Commenti Giurisprudenza e Prassi
Tags ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>




Commercialista e Revisore Contabile in Reggio Emilia. Opera professionalmente nella consulenza aziendale, fiscale, societaria e del contenzioso tributario. Curatore fallimentare per il Tribunale di Reggio Emilia iscritto nell’elenco dei mediatori della CONSOB e delle Camera di Commercio di Reggio Emilia, Parma e Modena.

Archivio

Ultimi Articoli

Speciale IMU

Ultimi commenti

  • User AvatarMassimo
    È' una cosa sacrosanta mia madre 65 con la nostra azienda di famiglia in chiusura ha omesso un versamento iva per un totale di 52.000...
    26/02/2015, 12:36 AM
  • User AvatarDott. Andrea Mannarà
    Tra le nuove ipotesi di applicazione del reverse charge vi sono i lavori di pulizia negli edifici. Quindi, stante al tenore letterale della norma, qualunque...
    25/02/2015, 4:12 PM
  • User AvatarMaria
    Egr. Dott. Mannarà ho una impresa di pulizia e lavoro in subappalto per un'altra impresa di pulizie con sigla S.r.l. Anche io debbo attuare il...
    25/02/2015, 3:23 PM
  • User Avatarpaola malaffo
    certo , e questa è una delle vergone italiane e amministrazione assurda
    25/02/2015, 1:56 PM
  • User AvatarLuigia Lumia
    Caro lettore, in questo articolo ci sono 171 domande e risposte che puoi leggere per trovare la tua risposta. Se ancora hai dei dubbi posta...
    24/02/2015, 7:07 PM
  • Tutti gli Autori del Blog




    Condizioni e Termini di utilizzoInformativa sulla PrivacyElenco dei Blogger