Improcedibilità della domanda di sfratto per morosità in mancanza di mediazione

Con la sentenza del 15 giugno 2012 il Tribunale di Busto Arsizio, sez. distaccata di Gallarate, ha dichiarato l’improcedibilità di una domanda di sfratto per morosità, poiché le parti in causa non avevano assolto l’ordinanza del Giudice di presentare entro 15 giorni la domanda di mediazione ex D. Lgs. 2010 n.28.

Nella fattispecie una delle parti aveva inviato, mediante raccomandata con avviso di ricevimento, la domanda di mediazione presso un organismo di Conciliazione la quale però è ritornata al mittente per compiuta giacenza.

Nella sentenza si pone l’accento tra l’altro che il regolamento dell’Organismo scelto, non prevedeva neppure che la domanda di mediazione potesse essere proposta con atto spedito per mezzo di raccomandata postale.

Il Tribunale, quindi, prendendo atto che la domanda di mediazione non è stata depositata presso l’organismo nel riferito termine di 15 giorni, ne ha dichiarato l’improcedibilità.

Infatti, con il semplice invio della domanda di mediazione ad un Organismo la stessa non può certamente considerarsi “depositata”, avendo dovuto l’intimante richiedere al Giudice una proroga del termine prima della sua scadenza.

In linea generale (spiega la sentenza) il termine assegnato di 15 giorni per proporre la domanda è da ritenersi ordinatorio e può quindi essere richiesta al Giudice una proroga, purché ciò avvenga prima della sua scadenza.


Articolo pubblicato il 26/10/2012 in Accertamento, Commenti Giurisprudenza e Prassi
Tags ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>




Commercialista e Revisore Contabile in Reggio Emilia. Opera professionalmente nella consulenza aziendale, fiscale, societaria e del contenzioso tributario. Curatore fallimentare per il Tribunale di Reggio Emilia iscritto nell’elenco dei mediatori della CONSOB e delle Camera di Commercio di Reggio Emilia, Parma e Modena.

Archivio

Ultimi Articoli

Speciale IMU

Ultimi commenti

  • User AvatarLaura
    Buongiorno Trovo veramente interessante e utilissimo il Suo sito. Le chiedo consulenza: stiamo iniziando lavori di manutenzione straordinaria nell'immobile di proprietà di mio suocero. I...
    22/05/2015, 6:18 AM
  • User AvatarSimona
    Buona sera Dott.Mannarà, ho presentato tutta la documentazione al Caf che mi ha detto di non poter inserire le fatture di acquisto mobili sostenute nel...
    21/05/2015, 8:12 PM
  • User AvatarDott. Andrea Mannarà
    Nel silenzio della norma, io propendo per una interpretazione restrittiva, stante la collocazione del chiarimento citato all'interno della circolare nel paragrafo relativo ai lavori edili...
    21/05/2015, 2:46 PM
  • User AvatarDott. Andrea Mannarà
    In effetti, la fornitura dei beni va fatturata con aliquota Iva ordinaria, mentre la prestazione di servizi, cioè la manodopera resa per l'installazione o la...
    21/05/2015, 2:42 PM
  • User AvatarDott. Andrea Mannarà
    No, l'aliquota Iva agevolata del 10% si applica sui lavori di manutenzione e ristrutturazione eseguiti su immobili di tipo residenziale.
    21/05/2015, 2:39 PM
  • Tutti gli Autori del Blog




    Condizioni e Termini di utilizzoInformativa sulla PrivacyElenco dei Blogger