Crowdfunding anche nel non-profit

le_tre_grazie_louvre

Il crowdfunding è il processo collaborativo di un gruppo di persone che utilizzano il proprio denaro in comune per sostenere gli sforzi di persone ed organizzazioni, attualmente utilizzato nelle operazioni di start-up per le imprese innovative che faticano ad ottenere fondi tramite i canali istituzionali.

Il crowdfunding rappresenta una forma di finanziamento collettivo aperto a singoli cittadini, imprese ed enti non profit che può offrire un’alternativa al prestito bancario ma anche alla cronica carenza di risoprse del non profit. Anche chi scrive crede che sia uno dei grandi canali di finanziamento per il futuro, più democratico e partecipato.

Molti non sanno che anche nel non-profit viene utilizzata tale forma di finanziamento, specie nel settore delle donazioni on-line e dei finanziamenti dei progetti sociali.

Nel non-profit facilitare il contatto tra chi dona e chi chiede donazioni e la possibilità di seguire in tempo reale l’andamento delle donazioni magari su specifici progetti rappresentano due elementi di forza del crowdfunding.

Solitamente la somma richiesta deve essere raggiunta entro un tempo prefissato, se ciò non accade vengono annullate le donazioni effettuate fin ad allora.

Oltre che l’aspetto finanziario, anche diffondere, dare visibilità al proprio progetto è uno degli aspetti cruciali del crowdfunding. In questo è importante quanto affermato su Eppela, la piattaforma di crowfunding fondata a Lucca, “per il successo di un progetto è fondamentale diffondere la notizia della sua pubblicazione attraverso email, social network, sms, chiacchiere con gli amici, piccioni viaggiatori… pensate che ognuno dei vostri contatti può trasformarsi in uno sponsor, e ciascuno dei suoi amici può fare lo stesso”.

 


Articolo pubblicato il 4/10/2012 in Attualità, Crowdfunding, No Profit
Tags , , ,

3 Commenti per Crowdfunding anche nel non-profit

  1. Pingback: Crowdfuture, il futuro del Crowdfunding se ne parla all’Università la Sapienza di Roma - Fisco e Tasse Blog | Fisco e Tasse Blog

  2. Pingback: Crowdfunding - a che punto siamo | Galleria Bologna Tedofra

  3. Pingback: Le piattaforme di crowdfunding in Italia | Fisco e Tasse Blog

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>




Il dr. Ricci Sergio, laureato in Economia all’Università Bocconi, specializzato all’Università Poincaré di Nancy (Francia) è un consulente di direzione manageriale e tributarista specializzato in enti non profit. E’ autore di centinaia di pubblicazioni sul tema del non profit apparse su svariate riviste, anche estere. E’ uno degli esperti del supplemento “Non-Profit” del Quotidiano Avvenire, della Rivista “Terzo Settore” del Sole 24 Ore e della Rivista della Guardia di Finanza. Relatore e formatore in numerosi seminari e convegni sul tema del non profit, è docente presso il Corso di formazione specialistico sul Non Profit tenuto presso l’Università Cattolica di Milano.

Archivio

Ultimi Articoli

Speciale IMU

Ultimi commenti

  • User AvatarLuigi Rodella
    Non essendo residente fiscale in Italia, non dovrà corrispondere le imposte per i redditi di lavoro prodotti all'estero, anche se sono esenti. Mentre invece dovrà...
    31/03/2015, 3:01 PM
  • User AvatarAdriano55
    Buon giorno, la aggiorno dopo la telefonata alla motorizzazione. Il responsabile mi ha detto che la registrazione sulla carta di circolazione non rientra nel mio...
    31/03/2015, 2:09 PM
  • User AvatarOttavio
    Buongiorno, Ragionier Rodella Lavoro con contratto a tempo indeterminato per il Comité International de la Croix Rouge (CICR) che ha sede a Ginevra. Per motivi...
    31/03/2015, 1:41 PM
  • User Avatarelisabetta
    Sono anch'io interessata alla nuova moratoria e in particolare chiedo se l'adesione delle banche è obbligatoria o facoltativa. Quindi nonostante si abbiano tutti i requisisti...
    31/03/2015, 12:00 PM
  • User AvatarDott. Andrea Mannarà
    Da quello che scrive, i lavori dovrebbero rientrare nella categoria "manutenzione straordinaria" ma le consiglio di informarsi direttamente con l'ufficio tecnico del suo comune, anche...
    31/03/2015, 11:35 AM
  • Tutti gli Autori del Blog




    Condizioni e Termini di utilizzoInformativa sulla PrivacyElenco dei Blogger