Pubblicato il 07/02/2007
HOME > FISCO > Imposte indirette > Successioni e Donazioni >

Imposta di successione - un po' di storia

Staff di Fiscoetasse

L'imposta di successione nel tempo.
Breve prospetto riassuntivo dell'imposizione fiscale sulle successioni

Per approfondire abbiamo predisposto un ebook "Le Tasse di Successione - dopo la Riforma del diritto di famiglia" e un tool per il calcolo dell'imposta "Successioni e Donazioni" (excel) che aiuta alla predisposizione della dichiarazione di successione

Successioni apertesi entro il 28 marzo 1997 al 31 dicembre 1999

1) Successioni apertesi entro il 28 marzo 1997 (salva la particolare disciplina transitoria dell'art. 11, comma 4, del d.l. 79/1997):

  • Imposta di successione (con franchigia globale fino a lire 250.000.000);
  • Imposte ipotecaria e catastale proporzionali;
  • Invim (in caso di immobili di valore superiore a lire 250.000.000).

2) Successioni apertesi a partire dal 29 marzo 1997 (cfr. supra), e fino al 31 dicembre 1999:

  • Imposta di successione (con franchigia globale fino a lire 250.000.000);
  • Imposte ipotecaria e catastale proporzionali;
  • Imposta sostitutiva Invim dell'1% (oltre l'importo di lire 250.000.000).

Successioni apertesi a partire dal 1° gennaio 2000

Successioni apertesi a partire dal 1° gennaio 2000, ma per le quali il termine per la dichiarazione è scaduto entro il 31 dicembre 2000:

  • Imposta di successione (con franchigia globale fino a lire 350.000.000);
  • Imposte ipotecaria e catastale proporzionali;
  • Imposta sostitutiva Invim dell'1% (oltre l'importo di lire 350.000.000).

Successioni apertesi entro il 24 ottobre 2001

Successioni per le quali il termine per la dichiarazione è scaduto a partire dal 1° gennaio 2001, ma apertesi entro il 24 ottobre 2001:

  • Imposta di successione (con franchigia individuale, per ogni beneficiario, fino a lire 350.000.000, oppure fino a lire un miliardo se il beneficiario è discendente in linea retta minore di età o persona con handicap riconosciuto grave);
  • Imposte ipotecaria e catastale proporzionali (ma fisse in presenza dei presupposti per l'agevolazione 1^ casa, anche se i requisiti sono posseduti da uno solo dei beneficiari).

Successioni apertesi a partire dal 25 ottobre 2001 fino al 2 ottobre 2006

Successioni apertesi a partire dal 25 ottobre 2001 fino al 2 ottobre 2006:

  • Imposte ipotecaria e catastale proporzionali (ma fisse in presenza dei presupposti per l'agevolazione 1° casa, anche se i requisiti sono posseduti da uno solo dei beneficiari.

Successioni apertesi a partire dal 3 ottobre 2006:

Successioni apertesi a partire dal 3 ottobre 2006:

  • Imposta di successione (con franchigia individuale, per ogni beneficiario, fino ad euro 1.000.000 se il beneficiario è coniuge o parente in linea retta;
  • fino a 100.000 euro se il beneficiario è fratello o sorella;
  • fino a 1.500.000 euro se il beneficiario è persona portatrice di handicap riconosciuto grave ai sensi della legge n. 104/1994);
  • Imposte ipotecaria e catastale proporzionali (ma fisse in presenza dei presupposti per l'agevolazione 1^ casa, anche se i requisiti sono posseduti da uno solo dei beneficiari).
    Aliquote
    a) il quattro per cento nei confronti del coniuge e dei parenti in linea retta ;
    b) il sei per cento nei confronti degli altri parenti fino al quarto grado e degli affini in linea retta, nonché degli affini in linea collaterale fino al terzo grado;
    c) l'otto per cento nei confronti degli altri soggetti .
Leggi tutti gli articoli in Speciali
tag Tag: Successioni e Donazioni
Su questo argomento ti possono interessare anche questi prodotti:
Scaricalo in PROMOZIONE a 25,35 € invece di 33,80 € fino al 30/11/2014
Il pacchetto comprende:
Le Tasse di Successione - dopo la Riforma del diritto di famiglia (E-Book)
In questo utile E-Book di 120 pagine, tutti gli aggiornamenti anche in riferimento alla legge che ha previsto l’equiparazione di tutti i figli, nati dentro o fuori il matrimonio, dal punto di vista ereditario.
Successioni e Donazioni (excel)
Il presente file consente di determinare la tassazione dovuta in caso di successione o donazione di beni mobili o immobili, inoltre il file determina l'imposta di successione o donazione dovuta, in capo a ciascun beneficiario, nonché le imposte ipotecarie e catastali in caso di trasferimento di beni immobili.
Scaricalo subito a 12,90 €
Esame delle relative problematiche civili e fiscali per il donante e per il donatario
Scaricalo subito a 10,90 €
Una pratica guida per la presentazione della dichiarazione di successione, per le successioni apertesi prima e dopo il 3 ottobre 2006, e la voltura degli immobili al catasto. Tutti i passi da compiere per il calcolo delle imposte.

Commenti

tra fratello e sorella in caso di eredità di titoli, conti correnti o comunque strumenti finanziari, è necessario fare la successione se l'importo non supera i 100.000 euro ?

- Commento di massimo (13:33 del 09/10/2010)

La dichiarazione deve essere presentata anche se non si pagheranno imposte.

- Commento di Luigia (17:30 del 09/10/2010)

Siamo 5 fratelli e 2 nipoti figli di una sorella defunta. Siamo coeredi di un fratello deceduto. I nipoti hanno chiesto il benificio d'inventario, mentre noi fratelli abbiamo accettato semplicemente e puramente l'eredità. Presentando la dichiarazione di successione nei tempi stabiliti, allegando anche l'elenco dei mobili d'inventario, il fisco ci accolla ugualmente un ulteriore 10% sulla tassa da pagare? Grazie. Cordialmente Ottaviano.

- Commento di Ottaviano (19:53 del 17/11/2010)
Scrivi un commento
I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)

CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE